Travolti e uccisi da valanghe, il bollettino degli sciatori e degli alpinisti italiani che nelle ultime ora hanno perso la vita in montagna si fa più pesante. Due escursionisti sono morti sulle Alpi Apuane, in Toscana. Il primo, Stefano Chiesa di lucca, è scivolato in un pozzo carsico, mentre stava compiendo un'escursione nel canalone della Vetricia. Gli uomini del soccorso alpino hanno trovato il suo corpo senza vita a 110 metri di profondità. Il secondo è scivolato sul ghiaccio, precipitando lungo un sentiero che da Finestra Vandelli porta alla Tambura, nel comune di Massa.