E' di quattro morti e tre dispersi il bilancio delle vittime in montagna nella giornata di ieri. Quattro sci-alpinisti sono stati travolti da una valanga caduta nella conca del Prà, a Bobbio Pellice, in provincia di Torino: due persone sono morte ed altre due sono disperse, e per queste ultime sono ormai davvero poche le speranze di ritrovarle in vita. In Francia, una slavina ha ucciso un altro italiano, investito dalle nevi mentre sciava con un gruppo di amici. Sulle Alpi Apuane è stato infine ritrovato senza vita il corpo di un escursionista caduto in un pozzo carsico.