"Ho deciso di aprire un canale du YouTube perchè intendo confrontarmni con voi sulla scuola e sull'università".
Parola del ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini che oggi ha aperto un suo spazio sulla più nota piattaforma video della rete, You Tube.

Lo scopo? "Accogliere idee, progetti... anche critiche". E promette: "Una cosa non farò mai, quella di difendere lo status quo o di arrendermi ai privilegi o agli sprechi. Dobbiamo avere il coraggio di cambiare e lo dobbiamo fare insieme".

Insomma, il contestato ministro sceglie di rivolgersi diretttamente ai giovani. Esce dalle sale di Palazzo e approda sulla rete, là dove la comunicazione è schietta, diretta, senza filtri....Staremo a vedere.
Una piccola curiosità. Il ministro ha aperto il canale video nel mese di maggio. Ma ha aspettato sino a settembre per caricacre il primo messaggio

Per collegarsi al canale è necessario digitare www.youtube.it/mariastellagelmini
Ecco il video di presentazione del ministro.



E non sorprende sapere che il messaggio del ministro è stato il più visto di tutta la giornata. In sole 24 ore ha totalizzato quasi 80 mila visite e oltre 1400 commenti.
Ed ecco che il ministro dell’Istruzione Gelmini diventa per tutti semplicemente Mariastella. “Grazie per il tuo intervento Maria Stella...belle parole le tue, ma non sono accettabili se dette da una classe dirigente come la vostra...Io posso accettare tagli, imposizioni fiscali, tirate di cinghia...tutto quello che volete...ma fatelo anche voi...siete i parlamentari più pagati d'Europa, senza contare tutti i benefit di cui godete. Tagli? perchè non cominciate voi?.. Invece di buttarla sempre sulla demagogia? Spero solo che il mio commento non venga censurato. Ciao Maria" scrive Jay28484.

“Troppo comodo usufruire di un medium come youtube per apparire al passo coi tempi quando poi il gran capo minaccia riforme strutturali del web. Questo è un tentativo assai goffo di mostrare una maschera giovane dietro un volto reazionario e poco convincente.” Sostiene invece casamusic che fa riferimento alle recenti dichiarazioni di Silvio Berlusconi sulla necessità di regolamentare la rete.

“Un canale su Youtube? - commenta travelyourlife - Accogliere progetti? Ottimo, ma queste cose le si fanno in tempo, prima di compiere atti scellerati. Povera Italia, fortuna per me che la scuola l'ho finita e vivo all'estero” .

Ma ci sono anche commenti ironici, come quello di stronzote: “Certo che Sabina Guzzanti é proprio brava ad imitare la Gelmini... “.
O quello di Ozacocoi “Complimenti, sig. Ministro. Mentre aspetto iniziative valide da parte sua, mi permetta di rivolgerle una cordiale pernacchia. Spero che non si offenda. In caso contrario, vorrà dire che sono stato frainteso".

Si fanno strada poi, anche se con maggior fatica, i messaggi pro Gelmini.
“Le faccio i miei complimenti per il coraggio dimostrato nell'esporsi in prima persona su Youtube: un contatto continuativo e diretto con i cittadini è l'ideale per un buon ministro e un buon ministero” è il parere 12CUT34 che raccoglie la votazione di -4 tra gli utenti in rete.

Tra l'ondata di scritte pro e contro ministro emergono anche video risposte.
Cervelli in fuga” è il titolo della primo filmato diretto alla Gelmini e postato da Francesco de Francisco che, per l’occasione ha composto anche una canzone: “Sono un cervello in fuga lasciatemi partire qui valgo meno di un mazzo di lattuga e non ho voglia di marcire”.

Elisa, invece, sceglie il video per porgere una domanda al ministro che riguarda le modalità del reclutamento degli insegnanti.

Eccola.



E ora aspettiamo le risposte.