Sono finiti in manette i due presunti responsabili dell'agguato avvenuto il 6 giugno scorso contro un pregiudicato in cui restò ferito per errore un bambino di tre anni, Antonino Laganà. Il bimbo stava partecipando sul lungomare di Melito Porto Salvo, insieme a decine di compagni, alla festa di fine anno scolastico.