Quarantatre arresti sono stati eseguiti dai carabinieri di Roma e Napoli in diverse province dell'Italia centromeridionale. Nel mirino degli investigatori diversi imprenditori farmaceutici e informatori scientifici accusati di avere costituito un'associazione a delinquere finalizzata a truffare il Servizio Sanitario Nazionale attraverso al corruzione di medici e farmacisti. I carabinieri hanno scoperto anche un vasto traffico di medicinali ad azione stupefacente.