Tre minorenni, un 17enne e due 15enni, sono stati portati in una comunità a Minervino Murge, nel barese. Le accuse a carico dei giovani sono molto pesanti: estorsione, furto, rapina, violenza privata e percosse. Il tutto è partito da una denuncia da parte dei genitori di un ragazzo di tredici anni vessato per mesi dai tre ragazzi. Era stato costretto, con minacce e aggressioni fisiche, a consegnare alla baby gang piccole somme di denaro.