Australia, arriva nei negozi l'HomePod di Apple

Il 9 febbraio il nuovo HomePod di Apple è arrivato sui mercati di Australia, Regno Unito e Usa (Getty Images)
3' di lettura

Il nuovo speaker intelligente del colosso di Cupertino è stato consegnato ai primi clienti che l'hanno acquistato in pre-ordine dallo scorso 26 gennaio. Seguiranno il mercato del Regno Unito e degli Usa. La sfida con i concorrenti Google e Amazon è aperta

Dopo un iniziale slittamento nella data di vendita, l'HomePod di Apple è sbarcato in Australia. Alle 9 del mattino del 9 febbraio (le 22 dell'8 febbraio in Italia) il nuovo prodotto del colosso di Cupertino è stato distribuito ai clienti che l'avevano richiesto in pre-ordinazione a partire dallo scorso 26 gennaio.

Regno Unito e Usa i prossimi mercati

Fin da subito gli appassionati entrati in possesso del nuovo assistente digitale intelligente di Apple hanno postato le foto dei loro dispositivi sui social network insieme ai messaggi di apprezzamento e recensioni varie. Nelle prossime ore saranno i clienti di Regno Unito e Usa a provare l'esclusiva "sound experience" promessa dall'ultimo nato in casa Apple. Un prodotto che, secondo i manager, si presenta come una "cassa musicale intelligente" con prestazioni sonore di altissima qualità. Alimentato dal chip Apple A8, il nuovo HomePod si integra anche con l'assistente vocale Siri per un controllo vocale diretto di tutte le funzionalità. Biglietto di ingresso di Apple nel mercato degli speaker, dominato da Amazon e Google, il nuovo dispositivo costa 349 dollari negli Usa, 319 sterline nel Regno Unito e 499 dollari australiani in Australia.

Il mercato degli speaker

Quella iniziata da Apple è una corsa al mercato che già da due anni vede due prodotti protagonisti: Google Home e Amazon Echo. La sfida con i concorrenti si presenta tutt'altro che facile vista l'esperienza maturata nel tempo dagli altri due colossi, e le politiche di Apple sulla condivisione dei contenuti. Cupertino ha scelto un sistema più chiuso che consenta all'utente di accedere al mondo dei contenuti Apple (non ad altri come Spotify) esclusivamente da dispositivi iOS, escludendo i device funzionanti con altri sistemi operativi. C'è anche da considerare la differenza di prezzo con i due prodotti di Google e Amazon che sul mercato hanno un costo rispettivamente di 129 e 179,99 dollari. Apple, giocando su design e forza del brand, ha deciso di fissare il valore di HomePod a 349 dollari.

Leggi tutto
Prossimo articolo