Cinquant'anni di tecnologia: le innovazioni dal Ces 2018 di Las Vegas

La prima edizione del Ces è del 1967 (Getty Images)
4' di lettura

Dal 9 al 12 gennaio si tiene la più importante fiera al mondo del settore. Quest'anno compie mezzo secolo: ecco che cosa aspettarsi

Cinquant'anni e non sentirli. Il Ces di Las Vegas continua a imporsi come una delle vetrine tecnologiche più importanti dell'anno. La fiera, nata nel 1967, si tiene quest'anno dal 9 al 12 gennaio. Ha dovuto lasciare spazio ad altre manifestazioni (il Mobile world congress di Barcellona, per esempio, ha la supremazia sugli smartphone) ma resta ancora l'avvenimento da segnare con il rosso sul calendario per gli appassionati di tecnologia. Anche perché, oggi che tutto è digitale, a Las Vegas non si vedono più soltanto tv, gadget e tablet ma anche prodotti, come le auto, che un tempo erano un'esclusiva dei saloni specializzati.

Sul palco il ceo di Intel

Ancor prima dell'apertura dei padiglioni, occhi puntati sulle presentazioni che, come da tradizione, anticipano l'inaugurazione vera e propria. L'8 gennaio è atteso a Las Vegas Brian Krzanich, il ceo di Intel. L'attenzione sarà concentrata tanto sulle possibili novità sul futuro del gruppo quanto sulla falla che ha colpito i suoi processori. Difficile che Krzanich possa rivelare qualcosa che non sia già noto. Ma altrettanto difficile sarà evitare il discorso.

La guida autonoma al Ces

Il 9 gennaio sarà il turno di Jim Hackett, presidente e ceo di Ford. La sua presenza è l'emblema di uno dei settori più in vista nelle ultime edizioni: la mobilità. Tra guida autonoma e auto sempre più digitali, il Ces (grazie a 400 espositori) è diventato il quinto più grande salone automobilistico degli Stati Uniti. A Las Vegas ci saranno Fca, che svelerà alcune novità nella connettività delle Jeep Wrangler e Mercedes, che presenterà un nuovo sistema di infotainment basato sull'intelligenza artificiale, a bordo a partire dal 2018. Il focus di Hyundai e Kia sarà invece sui nuovi tipi di alimentazione, mentre Nissan e Toyota porteranno ai visitatori le ultime novità in tema di guida autonoma. Ma non ci saranno solo le auto: Workhorse Group farà decollare a Las Vegas SureFly, velivolo a due posti pensato per l'uso urbano.

Smartphone: Sony in controtendenza

Tradizionalmente, il Ces non è un appuntamento con grandi novità per gli smartphone. I grandi marchi preferiscono propri eventi o il Mobile World Congress. Questo non significa che a Las Vegas non ci saranno novità: Sony, ad esempio, potrebbe fare uno strappo alla regola con la presentazione dei nuovi Xperia XA2, Xperia XA2 Ultra e Xperia L2. Sul palco della manifestazione ci sarà Richard Yu di Huawei, ma anche i rappresentanti di Honor, Zte ed LG. I rumor parlano anche di un Samsung flessibile: difficile che verrà presentato un prodotto fatto e finito, più probabile che si possa vedere un assaggio della tecnologia che ne è alla base.

Assistenti digitali e IoT

Samsung, Google, Amazon, Apple: tutte i colossi del tech hanno un proprio assistente digitale e a Las Vegas potrebbero alzare il livello della competizione con l'arrivo di alcuni aggiornamenti. Gli occhi sono puntati soprattutto su Bixby, l'intelligenza artificiale che anima i dispositivi del gruppo sud-coreano. Per quanto rigurda l'hardware, la novità più consistente sarà il nuovo speaker di LG, compatibile con Google Assistant. Senza dimenticare la galassia di dispositivi connessi che potranno essere testati nei padiglioni della fiera.

Leggi tutto
Prossimo articolo