Smartphone, Honor 9 sfida OnePlus e Oppo nel “low cost” di alta gamma

Una foto del nuovo Honor 9 (foto Honor)
2' di lettura

Il secondo marchio di Huawei si gioca le sue carte con i sistemi mobile più conosciuti. Grazie a doppia fotocamera, sistema audio, design e prestazioni. Al prezzo di 450 euro

Non ha troppo da invidiare al P10 o al Mate 9, suoi “fratelli maggiori” in casa Huawei. L'ultimo smartphone del marchio Honor, sempre della società cinese, offre doppia fotocamera, 6 giga di Ram e alte prestazioni a un prezzo che paragonato agli altri due modelli è inferiore di circa 2-300 euro.

 

Lo smartphone per chi ama la musica

Lanciato anche in Europa al costo di 449 euro, Honor 9 si presenta come uno smartphone adatto agli amanti della musica, grazie alla nuova tecnologia sonora denominata Huawei Histen 3D, cui si aggiunge un equalizzatore – Honor Purity – sviluppato in collaborazione con Monster. L'intenzione di Huawei è quella di collocare il nuovo telefono nel segmento cosiddetto “premium” dei modelli a basso costo (simili ad iPhone e Samsung Galaxy), così da poter rivaleggiare con i rivali cinesi come Oppo e OnePlus, che ad esempio è appena salito di prezzo.

 

 

Doppia fotocamera e video in 4K

Honor 9 è equipaggiato con una doppia fotocamera a due sensori (per colore e bianco e nero), già presenti sullo Huawei P9, e una risoluzione più elevata (12 mpx) rispetto al suo predecessore. Garantisce inoltre maggiore luminosità e foto più rapide grazie alfuoco laser e al doppio flash Led, e nella funzione videocamera gira video in Uhd 4K, quattro volte superiore al Full Hd. La fotocamera anteriore a 8 megapixel è stata pensata appositamente per i selfie.

 

Schermo ridotto e scocca in metallo

Lo smartphone pesa 155 grammi e ha uno spessore di 7,45 millimetri, e rispetto a Honor 8 ha uno schermo che si riduce da 5,7 a 5,15 pollici. Il design del corpo – un pezzo unico – presenta la parte posteriore in cristallo ricurvo che riflette la luce e un lettore di impronte digitali nella parte anteriore. Completano il tutto il processore Kirin 960, simile ai Qualcomm, e una batteria che – a detta della casa produttrice – permette due giorni e mezzo di autonomia (per un utilizzo senza audiovisivi) e fino a 78 ore di ascolto di musica. I modelli in vendita – in due colori: azzurro zaffiro o grigio glaciale – offrono 4 Gb di memoria e 64 di archiviazione oppure 6 e 128.

Leggi tutto