E3 2017: ecco Xbox One X e i nuovi videogiochi per Playstation 4

Getty
3' di lettura

I colossi dell’intrattenimento videoludico hanno rivelato le prossime mosse: Microsoft punta sulle performance tecnologiche con una nuova versione potenziata di XBox, mentre Sony sui titoli in esclusiva e sulla realtà virtuale.

Si combatte su territori diversi la “console war” tra Microsoft e Sony, a giudicare dalle rispettive conferenze svoltesi tra domenica e lunedì notte a Los Angeles, durante E3, il più importante evento del mondo dedicato all’industria dei videogiochi. Perché Microsoft, finora in svantaggio sul fronte delle vendite, delle esclusive e dell’hardware meno performante rispetto a quello di Playstation, ha deciso di puntare tutto sulle prestazioni tecnologiche con X Box One X. Si tratta di un nuovo modello di XBox One, dal design accattivante e dalla potenza sbalorditiva che sarà disponibile il prossimo 7 novembre a 499 euro. 

XBox One X renderà possibile giocare in 4k e garantirà una chiarezza dei dettagli inediti, oltre che migliorare notevolmente il rapporto tra chiari e scuri e la definizione dei riflessi. Questa XBox One potenziata è un magnifico “mostro” senza dubbio, ma l’assenza di esclusive carismatiche e il fatto che comunque i videogiochi che usciranno sulla nuova console potranno essere giocati anche sul modello obsoleto o su PC sono elementi che potrebbero non convincere il grande pubblico all’acquisto di massa. 

Sony invece punta tutto sui videogiochi, quelle esclusive che hanno decretato il successo mondiale di Playstation 4, della quale fino ad oggi sono state venduti più di 60 milioni di esemplari. Ecco il meglio visto durante le conferenze dei due colossi.

Nuove esclusive per Playstation 4

Arriverà nei negozi all’inizio del 2018 il nuovo God of War, annunciato da un trailer più che colossale. Sembra esserci tutta l’epica violenza che ha reso indimenticabile le avventure di Kratos, che dalla Grecia antica arriva in un’aspra e leggendaria Europa del Nord. 

Trailer God of War E3 

 

 

Impressionante anche il nuovo trailer di Detroit Become Human, gioco di David Cage, l’autore dell’acclamato Heavy Rain, avventura filmica e umanista di fantascienza possibile e robotica. 

Si candida per essere uno dei migliori videogiochi sui supereroi mai realizzati lo Spiderman di Insomniac Games, perché i movimenti dell’uomo ragno appaiono fluidi, spettacolari e coreografati ad arte. 

 

Affascinante e spaventoso, sperando che mantenga una sua originalità, l’apocalittico Days Gone a tema zombie. Applausi a scena aperta per il ritorno su Playstation 4 del capolavoro per PS2 Shadow of the Colossus, che non appare come una versione masterizzata del vecchio, indimenticabile gioco ma un vero e proprio remake. 

Per fortuna Sony continua a supportare la sua realtà virtuale, con gli interessanti The Impatient, l’inusuale No Hero Allowed e con la promettente versione VR di Elder Scrolls Skyrim che potrebbe essere l’esperienza fantasy definitiva. Non sarà un’esclusiva ma è materia senza dubbio affascinante Monster Hunter Worlds di Capcom, gioco di culto nipponico che qui assume una forma nuova e potenzialmente sconvolgente. 

XBox One

La star della conferenza è stata senza dubbio la nuova XBox One X sulla quale si è visto girare per la prima volta e con effetti visivi che hanno fatto la delizia dei tecno-feticisti il prossimo gioco di Bioware, ovvero Anthem.

XBox X trailer

 

Si sono inoltre viste la lunga, forse troppo, presentazione del comunque promettente e piratesco Sea of Thieves,  il pirotecnico Crackdown 3, l’automobilistico Forza Motorsport 7. Ma i giochi più belli sono state due opere indipendenti, ovvero Ori The Will of Wisp, seguito del meraviglioso Ori and the Blind Forest, avventura in due dimensioni dai disegni di rara bellezza, e The Last Night, un gioco di fantascienza che ricorda vagamente le atmosfere di Blade Runner realizzato con un impressionate “pixel-art”.  

Trailer Ori The Will of Wisp

 

Leggi tutto