Nintendo, i Pokémon tornano su mobile con Pokeland

I Pokemon tornano su smartphone con un nuovo titolo (Getty Images)
2' di lettura

Dopo il gioco-fenomeno del 2016, la società giapponese torna a puntare su Pikachu e compagni. La fase di test è prevista solo in Giappone

Nintendo, mobile, Pokémon: il trio ha funzionato e la casa giapponese ci riprova. L'ultimo arrivato in famiglia (per ora ancora in fase di gestazione) si chiama Pokeland ed è un nuovo gioco per smartphone con protagonisti Pikachu e comapagni.

Come funziona Pokeland

Il gioco sembra essere una via di mezzo tra Pokémon Go e Pokémon Rumble, titolo per la consolle Wii del 2009 in cui i protagonisti sono coinvolti in una battaglia tutti contro tutti. Finora però il gioco non è ancora stato rilasciato ufficialmente. È stata lanciata una versione “alpha”: un test riservato solo ai fan più accaniti, che potranno così testare Pokeland in anteprima, per poi scaricarlo nella versione definitiva (presumibilmente con alcuni ritocchi). La sperimentazione ha molti paletti: prima di tutto può essere provata solo dagli utenti Android; l'accesso è ristretto solo al Giappone ed è concesso solo a 10mila iscritti. Nintendo non ha ancora ufficializzato la data del lancio commerciale. Ma sarà sicuramente successiva al 9 giugno, il giorno in cui scadrà il test di Pokeland. Salvo i primi 10mila, quindi, i fan dei Pokémon dovranno aspettare.

Nintendo sempre più mobile

Pokémon Go, esordio di Nintendo su mobile, è stato un successo planetario. E anche se l'impatto sul bilancio del gruppo è ancora contenuto, i margini di crescita appaiono enormi. Lo conferma la costanza con cui la società sta sviluppando e rilasciando titoli per smartphone (più o meno sofisticati). Dopo Pokémon Go, ci sono stati Pokémon Duel e soprattutto Super Mario Run. Entro la fine dell'anno dovrebbe arrivare anche l'attesissimo “The legend of Zelda”, primo episodio mobile della fortunata saga.  

Leggi tutto