Facebook diventa fattorino: ecco la nuova funzione “Order Food”

Facebook sta testando "Order Food" (Getty Images)
2' di lettura

Anche Mark Zuckerberg ha deciso di puntare sul settore delle consegne di cibo a domicilio ma non farà concorrenza alle società che già si occupano di food delivery. Anzi, si pone come “collaboratore”

Facebook sta testando “Order Food”. La nuova funzione, sviluppata sia per mobile che per desktop, sta circolando sulle bacheche di alcuni utenti selezionati. Si tratta di uno spazio che rende più semplice ordinare cibo a domicilio senza uscire dalla piattaforma del social network. La scelta è coerente con la strada che Menlo Park sta percorrendo da tempo: ampliare la gamma di funzioni disponibili, dal servizio meteo che appare in bacheca a Town Hall, uno spazio dedicato al dialogo tra cittadini e politici.

Come funziona Order Food

La funzione "Order Food" è segnalata dall'icona di un hamburger (colorato sul web, bianco-azzurro su mobile). Facebook, però, non farà concorrenza alle società che si occupano di food delivery. Anzi, si pone come “collaboratore”, appoggiandosi alle piattaforme specializzate: nella fase di test, ad esempio, gli utenti possono accedere a Delivery.com e Slice. Gli operatori ci guadagnano perché sono collegati a un mondo da due miliardi di persone, mentre a Facebook torna utile il fatto di trattenere gli utenti sulla piattaforma: l'intero processo di acquisto, dalla scelta al pagamento, si esaurisce infatti sul social network.

Facebook punta sul food delivery

Già lo scorso ottobre, Facebook aveva anticipato la possibilità di introdurre la nuova funzione. Promessa mantenuta, anche se con alcune differenze. Nell'idea iniziale, il tasto “ordina” sarebbe dovuto comparire solo sulle pagine Facebook di ciascun ristorante, mentre adesso il social network ha deciso di fare da aggregatore, ospitando in un solo spazio tutti i ristoranti affiliati con le pittaforme con cui Mark Zuckerberg chiuderà accordi. Non mancheranno i tratti tipici di questi business: stellette per la valutazione degli utenti e icona del dollaro per indicare la fascia di prezzo. Il servizio è attivo al momento solo negli Stati Uniti, ma la popolarità delle consegne a domicilio potrebbe facilitare un'espansione rapida anche fuori dai confini americani.

Leggi tutto