Portatili, Apple potrebbe lanciare l'ibrido smartphone-laptop

Una foto del dispositivo tratta dai documenti depositati da Apple (foto: Us Patent and Trademark office)
1' di lettura

Nell'ultimo brevetto depositato dalla casa di Cupertino compare un dispositivo che fonde un MacBook e un iPhone. Dai documenti si deduce che alcune prove sono già state effettuate, ma il progetto non è ancora stato portato a termine

Un ibrido frutto della fusione tra un iPhone e un portatile Mac: è l'ultimo brevetto depositato da Apple e datato 23 marzo 2017. L'operazione risale però al 20 settembre dello scorso anno, quasi in contemporanea al lancio dell'ultimo smartphone della compagnia di Cupertino, che dai documenti risulta aver già cominciato a lavorare sul nuovo prodotto.

La fine del Mac è sempre più vicina? – Potrebbe avviarsi alla conclusione l'era del mac, almeno nella versione in cui oggi conosciamo il laptop con la mela morsicata. L'opzione futura potrebbe dunque essere ibrida, composta da un iPhone – o un iPad – con un processore potenziato a fare da "centro di controllo", e una base con tastiera e schermo che possa convertire in un attimo questi dispositivi in un computer portatile.

Prime prove del progetto – Negli stessi documenti dello Us patent and trademark office l'ufficio brevetti federale statunitense, pubblicati da diversi media, questo ibrido è definito come un "dispositivo portatile sottile (in alluminio, come gli attuali MacBook) i cui componenti lo trasformano in computer tramite l'utilizzo di un iPhone o di un iPhone". Sempre dai documenti si deduce che la società di Cupertino ha già effettuato alcune prove, ma che il progetto non è mai stato portato a termine.



Più alternative per la stessa idea – Nelle immagini si vede lo smartphone incastrarsi perfettamente nello spazio in cui attualmente, nei laptop Apple, c'è il pannello tattile utilizzato come mouse. La connessione tra i due pezzi avviene tramite il connettore lightning (il filo del caricabatterie), che come oggi sarà utilizzato sia per condividere i dati sia per l'alimentazione. In un altro modello, invece, c'è un iPad, con il tablet che si sostituisce allo schermo del laptop.

Smartphone sempre più potenti – L'idea senz'altro non è nuova: già Motorola qualche anno fa provò a unire telefono e computer in un unico dispositivo. Quello che è cambiato da allora, e che fa sì che l'idea possa diventare realizzabile, è la capacità dei processori degli attuali smartphone, sempre più potenti. Tornando alla domanda iniziale, con questo progetto Apple in qualche modo condanna a morte il sistema Mac che, in un dispositivo ibrido come quello brevettato, potrebbe funzionare con iOS, sistema operativo degli iPhone.

Leggi tutto