Lo scatto di fine anno non basta: Samsung batte Apple nel 2016

Samsung Galaxy Note 3 in esposizione (Getty Images)
1' di lettura

Le vendite dell'iPhone 7 trascinano la Mela nell'ultimo quadrimestre, ma nell'arco dei 12 mesi sono i sudcoreani a trionfare nelle vendite di smartphone, anche se in calo rispetto al 2015. La sorpresa? La cinese Oppo, che raddoppia i pezzi venduti rispetto all'anno precedente

La sfida globale sul mercato degli smartphone vale 1,5 miliardi di pezzi. È questa l'impressionante cifra di unità vendute in tutto il mondo nel corso del 2016. Lo si apprende dalla classifica stilata dal periodico specializzato "Strategy analytics", secondo il quale nell'ultimo quadrimestre dello scorso anno Apple è tornata a dominare il mercato con una vendita di 78,3 milioni di melafonini. Ma, nell'arco del 2016, è stata Samsung a vincere la sfida.

 

I leader di mercato – Sono esattamente 1488,2 i milioni di smartphone piazzati dalle varie compagnie sul mercato dei telefonini nel 2016, con una crescita del 3,3% rispetto all'anno precedente quando le vendite si erano assestate a 1440,2 milioni di unità. Ancora leader, su scala totale, la sudcoreana Samsung che, nonostante una flessione rispetto al 2015, nel corso dello scorso anno ha venduto 309,4 milioni di esemplari raggiungendo una quota di mercato del 20,8% su scala globale. Seconda Apple, grazie alla buona riuscita dell'iPhone7. Modello che ha portato le vendite della casa di Cupertino a 215,4 milioni di esemplari, aggiudicandosi un 14,5% di quota di mercato. Seguono il colosso cinese Huawei con 138,8 milioni di vendite (9,3%) e Oppo, azienda cinese con sede a Mountain View, California, che si conferma la vera rivelazione del 2016 con 84,6 milioni di pezzi venduti: più del doppio rispetto al 2015, quando gli smartphone venduti furono 39,7 milioni. Sua è la quarta quota di mercato al mondo: 6,7%. Quinta fra i big si piazza Vivo con 71,9 milioni di smartphone venduti e una quota di mercato pari al 5,8 %.

 

 

 

 

I mercati emergenti – I cinque soggetti menzionati detengono insieme oltre la metà delle quote di vendita (58,3%), lasciando tutti gli altri competitor ad "appena" 182,9 milioni di pezzi venduti e a un complessivo 41,7% di quota di mercato. Sulla sconfitta di Samsung nell'ultimo quadrimestre del 2016 ha pesato, dicono gli esperti, il caso dei Galaxy Note 7, che dopo i numerosi episodi di combustione della batteria è stato ritirato dal mercato. Huawei, che in Cina ha avviato una vera e propria competizione con Oppo, conferma invece i miglioramenti nell'Europa dell'Est dove il design dei prodotti e l'ampliamento dei punti vendita hanno contribuito a una crescita esponenziale delle vendite. La performance è dovuta, secondo "Strategy analitics", al successo del modello R9 sul mercato cinese e alla continua espansione dell'azienda su mercati emergenti come India e Nigeria.

Leggi tutto