Word Lens, il traduttore di realtà aumentata arriva in giapponese

Da oggi Word Lens permette di tradurre dal giapponese all'inglese e viceversa (Getty Images)
1' di lettura

Messo a punto da Google per l'app Translate permetterà di tradurre in inglese ogni tipo di scritta solo puntando la fotocamera dello smartphone. Disponibile per IOS e Android

Google avvicina i suoi utenti al Giappone. Il colosso di Mountain View ha infatti annunciato il rilascio di una nuova versione di Word Lens capace di tradurre istantaneamente in inglese qualsiasi testo scritto in lingua giapponese.

 

Traduzione istantanea – La traduzione è possibile grazie all'applicazione Word Lens, un traduttore di realtà aumentata già disponibile per i dispositivi IOS e Android che permette la traslazione istantanea nella lingua scelta dall'utente di qualsiasi testo scritto in un'altra lingua. Basta puntare l'obiettivo della fotocamera sul cartello, sul foglio, su qualsiasi superficie in cui si trovi una scritta che non si comprende, per avere una traduzione immediata. Grazie al nuovo software, scrivono i tecnici di Google, non ci si dovrà preoccupare più di visitare il Giappone, di perdersi nella rete metropolitana di Tokio, di leggere i segni nei cartelli stradali o i menu dei prodotti nei ristoranti o nei supermercati. Basterà puntare la telecamera sulla scritta, mettere a fuoco, e la traduzione in inglese apparirà sullo schermo dello smartphone anche se non si è connessi a internet o una connessione dati. Per ora Word Lens permette solo traduzioni dal giapponese all'inglese (e viceversa) ma presto potrebbe essere sviluppata una versione che preveda altre lingue.

 

Word Lens – L'applicazione Word Lens è stata sviluppata nel 2010 dall'azienda americana Quest Visual, a sua volta rilevata da Google nel maggio del 2015. Dopo un'ulteriore fase di studio Google ha deciso di lanciare il prodotto su Translate nel gennaio del 2015 con una versione che supportava la traduzione dall'inglese allo spagnolo e viceversa. Google ha recentemente optato per un passaggio alla traduzione eseguita dall'Intelligenza artificiale che, rispetto all'uso di Translate offre grandi benefici in termini di velocità e accuratezza nella selezione delle parole. La scelta degli ingegneri informatici di Mountain View farebbe pensare a una progressivo sviluppo di nuove forme di traduzione basate sul concetto di realtà aumentata e sull'utilizzo di strumenti digitali come Word Lens.

 

Leggi tutto