Microsoft brevetta un "ibrido" smartphone-tablet pieghevole

La sede di Microsoft a Redmond, nello Stato di Washington (Getty Images)
1' di lettura

L'indiscrezione è del sito MSPoweruser.com. La tecnologia, che arriva sulla scia di brevetti simili depositati da Apple e Samsung, potrebbe ispirare l'atteso Surface Phone

Dopo Apple e Samsung, anche Microsoft starebbe lavorando a uno smartphone pieghevole: lo dimostrerebbe un brevetto registrato di recente dalla compagnia e scovato dal sito MSPoweruser.com.

Un dispositivo pieghevole – Le immagini contenute nel documento, postato in un tweet dal blog interamente dedicato al mondo Microsoft, mostrano un dispositivo flessibile, in grado di piegarsi e di trasformarsi all'occorrenza pure in un tablet.



Come Apple e Samsung – Anche la casa di Redmond, insomma, percorre una strada calcata da Apple, nell'anno del decimo anniversario dell'iPhone, e da Samsung: entrambe le compagnie, infatti hanno già registrato brevetti simili. La casa di Cupertino ha depositato un brevetto per "dispositivi con display flessibili" che si possono piegare e agganciare agli abiti, mentre la società sudcoreana ha registrato quello per uno smartphone con una piega centrale per far richiudere il telefono su se stesso.

Il Surface Phone – Quella di Microsoft è una tecnologia che potrebbe anche non venire mai realizzata, ma che potrebbe essere di ispirazione per il Surface Phone, che Microsoft stessa descrive come un dispositivo supportato da una struttura a "cerniera" pieghevole, in grado di tenere insieme le diverse superfici consentendo loro di ruotare l'una sull'altra.

Il brevetto – Anche il brevetto "trafugato" rivela diverse configurazioni con doppio o triplo schermo, descrivendole come "telefono" o "mini-tablet". L'attesa per capire se queste innovazioni finiranno nel nuovo Surface Phone sarà comunque breve: il lancio sul mercato è atteso per quest'anno.

Leggi tutto