Internet, italiani sempre più "mobile". Monopolio delle app

Gli italiani sempre più "dipendenti" dai dispositivi mobili (Getty Images)
1' di lettura

Secondo la società di ricerca Comscore, nel nostro Paese sempre più persone utilizzano i dispositivi mobili e trascorrono gran parte del loro tempo online sulle applicazioni. Quasi sempre le stesse, come in Usa

Le app di smartphone e tablet monopolizzano le attività online degli italiani, che sono sempre più “mobile”. È quanto sostiene un'indagine di Comscore condotta su un campione di utenti maggiorenni che utilizzano i sistemi Android e iOS.

 

App e smartphone – In Italia, a ottobre gli utenti hanno trascorso sulle applicazioni più della metà dei minuti dedicati alle attività online: la percentuale sale se si considerano soltanto i dispositivi mobili: in questo caso, sulle app gli utenti hanno trascorso ben l'87 per cento del tempo “digitale” a loro disposizione. 

 

 

Millennials e rivoluzione "mobile" – La crescita del mercato digitale italiano – sostengono gli analisti – è guidata dal consumo di Internet "mobile", il cui trend più evidente è quello dell'esplosione delle app a discapito del desktop, i cui minuti sono in calo del 21% rispetto all'anno scorso. La maggior parte degli utenti italiani, quindi, naviga sul web attraverso i dispositivi mobili, con il 70% connessi unicamente attraverso smartphone e tablet. A trainare la digitalizzazione sono i Millennials, che passerebbero molto più tempo online rispetto alle generazioni più anziane.



L'indagine Nielsen – Una ricerca simile è stata condotta negli Stati Uniti da Nielsen attraverso un sistema (l'Electronic mobile measurement) installato sugli smartphone di circa novemila persone con sistemi Android e iOs, i più utilizzati in quanto coprono rispettivamente il 53 e il 45 per cento del mercato. L'indagine statunitense ha evidenziato il “crescente interesse per la realtà virtuale legato alle nuove app”.

 

Dominano Facebook e Google – Le applicazioni più utilizzate secondo la ricerca di Nielsen, così come nel nostro Paese, sono quelle che fanno capo a Google e Facebook. Secondo l'istituto di ricerca, nel 2016 la app specifica del social network, con più di 146 milioni di utenti unici, è stata la più utilizzata, seguita da Messenger (sempre di Facebook, con oltre 129 milioni). Seguono YouTube (quasi 114 milioni di utenti unici) e quattro app di Google: Google Maps, il motore di ricerca di Google, Google Play e Gmail. Tra le prime dieci applicazioni, quelle con la maggiore crescita su base annua sono state l'app di Amazon (+43%) e quella di Instagram (+36%).

Leggi tutto