Gli smartphone BlackBerry ritorneranno sul mercato nel 2017

Un BlackBerry 8707 fotografato nel 2007, all'apice della fama del marchio canadese (Getty Images)
1' di lettura

Siglato l'accordo con il colosso californiano Tcl che disegnerà, produrrà e distribuirà i nuovi prodotti con uno dei marchi-simbolo degli anni 2000. L'azienda canadese svilupperà invece i software di sicurezza

A due mesi dall'annuncio dell'addio alla produzione, gli smartphone BlackBerry saranno presto di nuovo in vendita. Lo ha annunciato la società di Waterloo, Ontario, in una nota con la quale ha reso noto l'accordo con il colosso californiano Tcl, già produttore dei telefonini Alcatel. E che ora produrrà smartphone con il marchio BlackBerry.

 

La strategia di mercato – L'intesa dovrebbe, secondo quanto comunicato dai vertici di BlackBerry, velocizzare il già annunciato processo di transizione del marchio canadese dal settore degli smartphone a quello dei servizi ad alta tecnologia (come le auto senza guidatore) e dei software di sicurezza. I nuovi prodotti saranno infatti disegnati, fabbricati e distribuiti in esclusiva e a livello globale dal nuovo partner americano. Rimangono fuori dall'accordo i mercati di India, Sri Lanka, Nepal, Bangladesh e Indonesia, ancora considerati chiave per BlackBerry. All'azienda canadese spetterà invece il compito di equipaggiare i nuovi modelli Android-based con un software dedicato.

 

Una collaborazione già sperimentata – BlackBerry, sul mercato dal 1984, e Tcl, che è il quarto più grande produttore di cellulari in Nord America e fra i primi 10 a livello mondiale, hanno già collaborato nei mesi scorsi nella produzione degli smartphone Dtek50 e Dtek60. L'obiettivo sembra quello di tornare ad essere competitivi grazie a una joint-venture simile a quella delle due finlandesi Nokia e Hmd. Queste ultime  hanno già annunciato la doppia scommessa di ritornare sul mercato entro il 2017 con due serie di prodotti differenti: i telefonini vecchio stile, senza internet; e gli smartphone di ultima generazione.

Rafforzarsi sul mercato - “Grazie alla piattaforma BlackBerry per smartphone, questa partnership rafforzerà la nostra posizione sul mercato globale della telefonia mobile”, ha detto il Ceo di Tcl, Nicolas Zibell. Per Ralph Pini, direttore operativo e amministratore generale di BlackBerry, “con la nostra competenza nello sviluppo di software di sicurezza e la vasta clientela globale di Tcl, siamo sicuri che i prodotti a marchio BlackBerry sviluppati e distribuiti da Tcl Communication soddisferanno le esigenze degli utenti e amplieranno la disponibilità dei prodotti protetti da BlackBerry in tutto il mondo”.

Leggi tutto