Fitbit verso l'acquisizione degli smartwatch Pebble

Fitbit-Pebble, matrimonio nel mondo del wearable (Getty Images)
1' di lettura

Il gruppo specializzato nel fitness offre 40 milioni per il dispositivo da polso cresciuto grazie al crowdfunding: un prezzo scontato rispetto al passato

Si incrociano i cammini di due aziende che operano in settori similari ma hanno seguito percorsi molto diversi. Fitbit, produttore di tracker per il fitness, sarebbe infatti pronto ad acquisire Pebble, creatore di smartwatch a basso costo. Un affare da 40 milioni di dollari per un'operazione degna di nota, che rappresenta uno dei primi tentativi di concentrazione in un mercato ancora giovane come quello dei dispositivi da polso.

 

Vendita a prezzo di saldo – Non c'è ancora la conferma ufficiale, ma secondo diverse fonti citate da The Information e TechCrunch, il ceo di Pebble, Eric Migicovsky, sarebbe sul punto di cedere. E a un prezzo molto inferiore rispetto al valore che la società aveva raggiunto in passato: nel 2015, infatti, il produttore di orologi Citizen avrebbe messo sul piatto 740 milioni. Ma, poco dopo, il prezzo era già crollato e Intel si era fatta avanti con 70 milioni di dollari. In entrambi i casi, le offerte erano state rimandate al mittente.

 

Difficoltà finanziarie - Il calo del prezzo è dovuto a un periodo complicato per Pebble: a marzo la società ha infatti tagliato un quarto della sua forza lavoro, una scelta dovuta a una serie di difficoltà finanziarie. Con l'acquisto da parte di Fitbit, che dovrebbe mettere le mani su hardware e software di Pebble, quest'ultima potrebbe scomparire come marchio indipendente per essere commercializzata sotto il brand Fitbit.

 

Tra finanza e crowdfunding - Non si può dire che le due compagnie fosse davvero concorrenti in quanto la loro dimensione è troppo diversa. Fitbit è un gruppo ben strutturato: si è quotata nel maggio del 2015 e ha ancora una capitalizzazione vicina ai 2 miliardi di dollari. Pebble è invece un prodotto cresciuto grazie al crowdfunding, cioè alle piattaforme che consentono agli utenti di finanziare singole idee: tre dei quattro progetti più finanziati nella storia di Kickstarter (una delle più importanti piattaforme di crowdfunding al mondo) sono infatti smartwatch Pebble.    

Leggi tutto