Dal velo alla mamma che allatta, nuove emoji in arrivo nel 2017

Credits: Unicode Consortium
1' di lettura

La lista ufficiale si aggiorna con 51 nuovi simboli presentati dal Consorzio Unicode, che si occupa di approvare i nuovi emoticon e disegni. Da quelli senza distinzione di genere a quelli ispirati ai dinosauri, ecco le novità

 

In principio erano faccine sorridenti e pollici all’insù. Poi l’alfabeto grafico sfruttato dalle chat di messaggistica istantanea si è arricchito di nuovi simboli e pittogrammi, fino ad arrivare alla donna intenta ad allattare e all’emoticon che con l’indice ritto sulle labbra chiede di fare silenzio. L’Unicode Consortium, che si occupa della codifica dei caratteri usati nei testi in modo da mantenere un sistema comune riconosciuto da ogni programma e piattaforma, ha svelato le 51 nuove emoji proposte per entrare a far parte della lista ufficiale nel corso del 2017.


Emoji contro la diversità – I 51 nuovi disegni (qui la lista completa) sono stati selezionati fra oltre 150 candidature e saranno probabilmente introdotti nelle piattaforme di messaggistica istantanea dai singoli produttori intorno all’estate del 2017. Tuttavia qualche disegno già fa parlare di sé: l’emoji accolta con maggiore entusiasmo è quella che rappresenta una ragazza con l’hijiab, il velo usato dalle donne musulmane che copre il capo lasciando scoperto il volto. A proporla è stata Rayouf Alhumedhi, quindicenne di Berlino di origini saudite, che seguendo l’apposita procedura per avanzare una proposta al consorzio ha detto: “Ci sono tante donne musulmane in questo mondo che indossano il velo. Potrebbe sembrare banale... ma è diverso quando ti vedi su una tastiera condivisa da tutto il mondo. Una volta che si verificherà ciò, sarà davvero favoloso!”, trovando pure il sostegno della comunità virtuale di Reddit. Su Twitter si sono rincorsi cinguettii entusiasti che vedono la nuova entrata nell’alfabeto grafico come il trionfo della parità e uno schiaffo alla discriminazione:

 


Contro la discriminazione di genere, poi, sono stati introdotti un uomo anziano, un adulto e un bambino. Senza distinzione di sesso: sono le emoji “genere-inclusive”.

Emoticon e animali – Oltre all’uomo barbuto, all’emoticon con gli occhi a forma di stellina e alla faccina col sopracciglio alzato che è già stata battezzata “l’emoji Colbert” per la somiglianza con il popolare comico americano, sono gli animali a farla da protagonisti. Fra le nuove proposte spuntano la zebra, la giraffa e il porcospino. Ma anche specie estinte, come il T-Rex e un dinosauro. Non mancano, poi, i personaggi strambi e di fantasia come lo zombie, il vampiro e pure l’elfo dei boschi.

Cucina e sport – E per raccontare il proprio tempo libero? Non servono più le parole per chi ama l’arrampicata, la discesa in slitta o rilassarsi in una sauna. Ci sono persino la posizione yoga del loto e il sasso da curling fra le nuove emoji attese per il 2017. E pure la lista della spesa si potrà fare con il solo uso di disegnini: bretzel, fette di carne, sandwich e torte sono solo alcuni degli alimenti che potrebbero apparire verso la metà del prossimo anno all’interno dei simboli da usare in chat sullo smartphone. Anche gli amanti della cucina vegetariana saranno soddisfatti, a giudicare dalle nuove emoji che simboleggiano mandorle, verdure a foglia verde, noce di cocco e broccoli.

Leggi tutto