Nino Di Matteo

  • Quirinarie, M5S vota Ferdinando Imposimato

    Con il 32% delle preferenze il magistrato vince le consultazioni on line indette dal Movimento per scegliere il candidato per il Colle. Secondo Romano Prodi (20%), terzo il giudice Nino Di Matteo (13%). Hanno votato oltre 51 mila persone. RISULTATI

  • Quirinarie, da Bersani a Prodi: i nomi del M5S per il Colle

    Sul blog di Grillo la rosa dei candidati da presentare agli iscritti. Chi, giovedì dalle 9 alle 14, otterrà più preferenze sarà votato dal gruppo parlamentare dal primo scrutinio. Lorenza Carlassare si sfila: sarà tolta dalla lista. SPECIALE - VIDEO

  • Di Matteo a Sky TG24: Riina forse ancora capo di Cosa Nostra

    "I capi mafia aspettavano gli ordini del boss dal carcere" dice il sostituto procuratore di Palermo minacciato dall'ex numero uno della mafia. Per il pm coordinava anche 'ndrangheta e Sacra Corona Unita. LO SPECIALE

  • Stato-Mafia, i pm: "Napolitano deponga al processo"

    Il giudice Di Matteo davanti alla Corte di Assise torna a chiedere la testimonianza del capo dello Stato "necessaria per i riferimenti sollevati in una lettera dal suo consulente Loris D'Ambrosio". Ingroia di nuovo in aula ma da avvocato di parte civile

  • Carabiniere: "Mi hanno impedito di arrestare Messina Denaro"

    Il maresciallo dell'Arma Saverio Masi ha presentato una denuncia alla procura di Palermo contro i suoi superiori: lo avrebbero costretto a non catturare il superboss latitante. Il militare lo avrebbe individuato seguendolo fino a una villa

  • Anniversario Borsellino, Di Matteo: no a magistrati collusi

    A 18 anni dalla strage di via D'Amelio cerimonia a Palermo. Il presidente distrettuale dell'Anm ha ricordato: "Paolo era alieno a ogni forma di condizionamento dal potere". Nella notte danneggiate le statue commemorative di Falcone e Borsellino

  • Aperto anno giudiziario a Palermo tra proteste Anm

    Anche nel capoluogo siciliano le toghe hanno abbandonato l'aula al momento dell'intervento del rappresentante del governo. Il commento di Nino di Matteo: "I recenti ddl prevedono soltanto la morte breve dei processi"

  • Omicidio Borsellino, "Perchè fu accelerata la strage?"

    Questa la domanda chiave a cui cercano di trovare risposta le nuove indagini sulla strage di via D'Amelio. Il sostituto procuratore di Palermo, Nino di Matteo, ha raccontato a SKY TG24 alcuni dettagli dell'inchiesta