Roberta Capua: "Partecipare a Celebrity MasterChef è stato pazzesco!"

Inserire immagine
Roberta Capua

Roberta Capua vince Celebrity MasterChef Italia. Arrivata in finale insieme ai compagni di viaggio Nesli e Marisa Passera, giovedì 6 aprile ha vinto la sfida portando a casa la vittoria. Rileggi l'intervista fatta prima di conoscere l'esito!

 

di Massimo Vallorani

 

La voce e il volto di Roberta Capua con la sua bellezza gentile ed elegante ci ha tenuto in compagna per anni con successo nella tv generalista.  Poi, il matrimonio e la nascita di un figlio l’hanno allontanata per un po’ dagli schermi tv. Ora è tornata, grazie a Celebrity MasterChef Italia, da giovedì 16 marzo alle 21.15 su Sky Uno. Un ritorno atteso, fortemente voluto perché, come ci ha spiegato, era il suo sogno poterci cimentare nel reality che più l’appassiona e di cui non si è mai persa una puntata.
 

Mi racconta della sua partecipazione a Celebrity MasterChef Italia?
E’ stata un’esperienza pazzesca. All’inizio ero un po’ intimidita ed ero un po’ tesa. Poi ho capito che, comunque si trattava di un gioco. Un gioco “serio” però, in cui non c’è spazio per distrazioni e cali di tensione.
 

Mystery Box, Invention Test, il temutissimo Pressure Test ed anche le prove in esterna, E’ stata dura?
Le ripeto. Non è un programma da prendere sottogamba e in cui bisogna in un certo qual modo andare non completamente privi di cultura culinaria.

Cioè?
Voglio dire che io ho cercato di prepararmi prima. Soprattutto a livello di materie prime. Per esempio, non piacendomi le interiore e non cucinandole mai, ho cercato di capire come andavano trattate prima. Poi una volta arrivata nella cucina di MasterChef, avendo la consapevolezza che prima o poi mi avrebbero proposto un piatto a base di frattaglie, è stato meno complicato. Tuttavia ho anche capito che nel momento in cui cucini a MasterChef vale molto anche la fantasia.


Mi spiega meglio?
Mi è capitato di cucinare delle cotolette di ostriche. Naturalmente non le avevo mai preparate. Sono andata ad intuito e come ho già detto di fantasia. Ma sapevo cosa stavo e come dovevo prepararle.
 

C’è qualcuno dei concorrenti con cui ha legato di più?
Siamo stati un gruppo molto affiatato. Molti li conoscevo già come la Cucinotta o Alex Britti. Con Elena di Cioccio e Filippo Magnini ho raggiunto una bellissima intesa.
 

E i tre giudici? Se li aspettava così?
Sono stati bravi perché sono stati capaci di mantenere il distacco ma nello stesso tempo essere comprensivi, Naturalmente per affinità, visto che sono napoletana, mi sono molto piaciuti i consigli di Cannavacciuolo. 
 

Lei è napoletana doc. Mi pare di aver letto che attualmente vive a Bologna. Da questa città ha imparato qualcosa? O è rimasta legata alla tradizione della sua terra?
Vivo in una città come Bologna in cui è molto forte la tradizione, almeno in cucina. Ogni ristorante della città propone quasi sempre un piatto tipico della regione. Questo mi ha sempre sorpreso in senso positivo e mi ha fatto capire quanto sia grande, profonda, ricercata la cucina italiana. La tradizione napoletana non è da meno. Ho quindi cercato di incrociare le due cucine. Anche se alcune volte ci sono delle differenze insormontabili.
 

Ovvero?
Per esempio nel ragù bolognese e napoletano. Nel primo la carne rimane nel sugo con cui si condisce la pasta, nel secondo la carne alla fine della cottura viene praticamente eliminata. Va da sé che io preferisco il secondo modo di cucinare il ragù e naturalmente mangio anche la carne. Dopo.


Lei ha fatto molta televisione. Le piace ancora fare Tv? E la trova cambiata?
Sì devo dire che la tv è molto cambiata da quando ho iniziato io. Il merito va anche a Sky e alla sua programmazione. La tv generalista mi sembra un po’ ferma. Mi è piaciuta  questa partecipazione a Celebrity MasterChef. Spero porti bene per la mia carriera in tv. In fondo non ci si può stancare della tv come del mangiar e cucinare bene. MasteChef insegna anche questo. 

TAG: