MasterChef Italia, l'ospite d'onore è Heinz Beck

Inserire immagine

Dagli ingredienti “sex killer” della Mystery Box alla prima esterna all’estero per un pranzo di nozze in stile “grosso, grasso matrimonio greco” sull’isola di Santorini. Ospite d’eccezione dell’invention test lo chef tre stelle Michelin Heinz Beck. L'appuntamento è tutti i giovedì alle 21.15 su Sky Uno.

 

Mai come in questa puntata di MasterChef Italia – in onda giovedì 19 gennaio alle 21.15 in esclusiva su Sky Uno – la cucina è sinonimo di seduzione. Con un piatto si stimolano i sensi, si stuzzicano diversi appetiti e con gli ingredienti giusti può scoccare la scintilla dell’attrazione.

 

Questa volta i giudici – Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Antonino Cannavacciuolo e Carlo Cracco – mettono di fronte ai 16 aspiranti chef rimasti in gara una Mystery Box molto particolare che contiene solo ingredienti “sex killer”, dai sapori e dall’odori molto forti, che uccidono il desiderio e che possono trasformare un’occasione romantica in un grande flop. Proprio con questi ingredienti in 45 minuti dovranno preparare un piatto adatto a una cena galante. Il migliore, che avrà saputo neutralizzare e utilizzare al meglio gli alimenti a disposizione, otterrà un vantaggio per l’Invention Test.

 

Per questa seconda prova, arriva nella cucina di MasterChef un ospite davvero speciale e con tre stelle Michelin: lo chef Heinz Beck. Sotto tre cloche ci sono gli ingredienti di tre piatti ideati dallo chef de “La Pergola” e, con gli stessi ingredienti, gli chef amatoriali devono cercare di creare un piatto creativo e originale.

 

Per la prova in esterna, invece, MasterChef Italia travalica i confini nazionali. Sull’isola di Santorini le due brigate sono impegnate nella preparazione di un pranzo di nozze in stile “grosso, grasso matrimonio greco” con i piatti tipici del Paese per 50 invitati. Chi meglio riuscirà a rendere indimenticabile la giornata più importante della vita dei due novelli sposi, si conquisterà la vittoria. Mentre, la squadra perdente dovrà affrontare un altro insidiosissimo Pressure Test al termine del quale qualcuno dovrà togliersi il grembiule e lasciare la cucina di MasterChef.

 

Nella cucina di MasterChef sono rimasti in 16 e la gara diventa sempre più serrata. A contendersi il titolo di sesto MasterChef italiano sono rimasti: la veronese Barbara D’Aniello, l’architetto torinese Gabriele Gatti, Gloria Enrico barista di Tovo San Giacomo in provincia di Savona, Marco Vandoni Amministratore Delegato di Milano, dalla provincia di Brescia arriva Marco Moreschi, imprenditore di Gussago.


Folto il gruppo che rappresenta l’Emilia-Romagna con: Roberto Perugini operaio di Predappio (FC), Valerio Braschi studente di Santarcangelo di Romagna e Michele Ghedini anche lui studente, proveniente da Porto Mantovano. Poco più in là, e precisamente da San Marino, arriva Cristina Nicolini avvocato e notaio, mentre Giulia Brandi è una commerciante di Fermignano in provincia di Pesaro e Urbino.


Il sud è rappresentato da Michele Pirozzi di San Felice a Cancello in provincia di Caserta, Mariangela Gigante avvocato di Castellaneta (TA), che vive a Matera, Margherita Russo studentessa di Palermo, Daniele Cui di Selargius in provincia di Cagliari, Loredana Martori collaboratrice di uno studio di architettura di San Giorgio Morgeto in provincia di Reggio Calabria, e Maria Zaccagni di Bari.
 

TAG: