A passo di danza, in punta di citazione

Inserire immagine

Per una serata a suon di danza e talento (e non senza il brivido della competizione), sintonizzati su Sky Uno: A passo di danza - Street vs Stage ti aspetta ogni lunedì alle 21.10 con un doppio episodio. Nell'attesa, scopri le parole più belle mai scritte sulla danza.

In attesa del prossimo avvincente appuntamento della più celebre dance competition d'America, in onda solo su Sky Uno, ogni lunedì alle 21.10 con la sua dodicesima stagione, scopri le citazioni più celebri mai scritte sulla danza.

Colui che danza cammina sull’acqua e dentro una fiamma.
(Garcia Lorca)

La danza comincia ove la parola si arresta.
(Alexandre Tairoff)

La poesia sta alla prosa come la danza sta al camminare.
(John Wain)

Ogni giorno si deve ballare, anche se solo nel pensiero.

(Nachman Braslaw)

Lodo la danza perché libera l’uomo dalla pesantezza delle cose e lega l’individuo alla comunità. Lodo la danza che richiede tutto, che favorisce salute e chiarezza di spirito, che eleva l’anima.
(Sant’Agostino)

Prima Danza. Dopo pensa. E’ l’ordine naturale delle cose.

(Samuel Beckett)

Può darsi che non sarai mai felice. Perciò non ti resta che danzare, danzare così bene da lasciare tutti a bocca aperta.
(Haruki Murakami)

Esseri umani, piante o polvere cosmica: tutti danziamo su una melodia misteriosa intonata nello spazio da un musicista invisibile.
(Albert Einstein)

La danza è una delle forme più perfette di comunicazione con l’intelligenza infinita.
(Paulo Coelho)

Lo stato della danza: una sorta d’ebbrezza che va dal languore al delirio, da una sorta d’abbandono ipnotico a una sorta di furore.
(Paul Valery)

La danza può rivelare tutto il mistero che la musica tiene nascosto.
(Charles Baudelaire)

La danza è tutta la mia vita. Esiste in me una predestinazione, uno spirito che non tutti hanno. Devo portare fino in fondo questo destino: intrapresa questa via non si può più tornare indietro. È la mia condanna, forse, ma anche la mia felicità. Se mi chiedessero quando smetterò di danzare, risponderei: quando finirò di vivere.
(Rudolf Nureyev)

Ho steso corde da campanile a campanile; ghirlande da finestra a finestra; catene d’oro da stella a stella, e danzo.
(Arthur Rimbaud)

Perché dipingo la danza? È il movimento della gente e delle cose che ci consola. Se le foglie degli alberi non si muovessero, gli alberi sarebbero infinitamente tristi e la loro tristezza sarebbe la nostra.
(Edgar Degas)

 

 

TAG: