Lord of the Bikes e il grande schermo

Inserire immagine
Nuda sotto la pelle

Stasera, come ogni martedì alle 22, in prima tv esclusiva su Sky Uno HD, ti aspetta Lord of the Bikes, il nuovo show per gli amanti delle due ruote condotto da Ringo. Ecco i film da vedere per prepararsi al grande evento.

Ogni martedì alle 22, su Sky Uno HD ti aspetta in prima visione tv esclusiva Lord of the Bikes, la sfida tra customizzatori di motociclette condotta da un vero e proprio appassionato delle due ruote, il conduttore radiofonico e televisivo Ringo. Per prepararsi come si deve all’evento, ecco una breve lista di film sulle moto che vanno visti assolutamente.

 

Il selvaggio (1953) - A bordo della sua Triumph, Marlon Brando entra dritto nella leggenda, e pure ad alta velocità. Il suo look contribuirà a creare la figura del motociclista spirito libero (e poco di buono) nell’immaginario collettivo.

 

I selvaggi (1966) - Dal prototipo de I selvaggi, il cinema di genere sulle motociclette si codifica, tanto da guadagnarsi una definizione tutta sua: bikexploitation. Questo film ne è un esempio perfetto, sviluppando e portando agli estremi la figura del biker fuorilegge.

 

Nuda sotto la pelle (1968) – Marianne Faithful è Rebecca, una donna che abbandona il marito e parte per un viaggio a bordo di una motocicletta, diretta verso il suo amante. Psichedelia e velocità in un film che va contro le regole costituite dell’epoca.

 

Easy Rider (1969) - Un vero e proprio cult, nonché il sinonimo di “cinema e motociclette”. Peter Fonda, già ne I selvaggi, e Dennis Hopper sono due biker che intraprendono un viaggio spericolato per gli Stati Uniti, dalla California a New Orleans. Il film diventa un classico della controcultura, imperdibile anche la colonna sonora in cui rientra la celebre Born to Be Wild degli Steppenwolf.

 

Lo spavaldo (1970) - Ispirato da un motociclista professionista con cui fa amicizia, un meccanico e appassionato di due ruote comincia a correre, fino a diventare più bravo del suo idolo. Al fianco di Michael J. Pollard nei panni del giovane protagonista, troviamo un Robert Redford in forma smagliante.

 

Il rally dei campioni (1971) - Film-documentario che mostra il mondo delle corse di moto e le vite dei piloti, tra i quali anche il divo Steve McQueen. Una vera chicca per gli appassionati di due ruote.

 

Harley Davidson & Marlboro Man (1991) - Mickey Rourke e Don Johnson sono un amante delle motociclette e un cowboy che per aiutare un amico in difficoltà decidono di compiere una rapina. L’interpretazione di Rourke ridà spolvero alla figura del biker un po’ macho.

 

I diari della motocicletta (2004) - La moto come sinonimo di viaggio e libertà: un giovane Ernesto “Che” Guevara sale in sella assieme a un amico e comincia a girare il Sud America alla ricerca di nuove esperienze. Ne seguirà un’epopea formativa che contribuirà a costruire la sua idea di giustizia sociale.

 

Indian – La grande sfida (2005) - Anthony Hopkins è Burt Munro, un sessantenne neozelandese appassionato di motociclette. Con la sua vecchia Indian sogna di battere il record di velocità della categoria, ma per farlo è costretto a viaggiare fino agli Stati Uniti. Dedicato a chi non si arrende mai.

 

Ghost Rider (2007) - Un supereroe-scheletro che viaggia a bordo di una motocicletta infuocata? Questo è un lavoro per Nicolas Cage, protagonista dell’adattamento cinematografico di una serie a fumetti della Marvel.

 

Svalvolati on the Road (2007) - Quattro amiconi di mezza età (John Travolta, William H. Macy, Martin Lawrence e Tim Allen) partono in sella delle loro motociclette alla ricerca della libertà perduta. Per chi ama le moto ed è giovane dentro.

TAG: