L'omaggio di Sky Uno a David Bowie

Inserire immagine
foto Getty Images

Il Duca Bianco, colui che ha rivoluzionato il mondo del rock, si è spento circondato dai suoi cari dopo 18 mesi di malattia. L'otto gennaio aveva compiuto 69 anni. L'omaggio di Sky Uno alla rockstar britannica è a partire dalle 20.15

"Molti di voi condivideranno questa perdita, vi chiediamo di rispettare la privacy della famiglia in questo momento di dolore": è con queste parole che sulla sua pagina ufficiale Facebook si comunica ufficialmente la morte della rockstar britannica. E la conferma giunge dal figlio che si ritira dai social networks per qualche tempo. Tutto il mondo lo piange. E' l’ironia della sorte è che venerdì scorso, nel giorno del suo 69esimo compleanno, aveva pubblicato il suo ultimo album, Blackstar. La sua ventottesima fatica, le cui atmosfere, testi e perfino la copertina, vengono ora visti come un testamento spirituale. Difficile immaginare il suo stato d’animo in quel momento, a poche ore dalla sua dipartita.


La carriera di David Robert Jones (Bowie è il cognome scelto all'inizio della carriera per non confondersi con il David Jones cantante dei Monkees) è lunga cinquant’anni e nasce il 14 gennaio del 1966, data di pubblicazione del suo primo singolo: “Can't help thinking about me”. Da quel momento in poi il Duca Bianco è sempre stato protagonista del suo tempo, padrone della scena musicale con i suoi album leggendari: da Space Oddity a The Man who sold the world, a The Rise And Fall Of Ziggy Stardust And The Spiders From Mars. Sulla cresta dell'onda nonostante la sua assenza, dal 2006 non calcava più i palcoscenici, ma fin all'inizio degli anni Ottanta era considerato un mito vivente, una delle poche star capaci di armonizzare rock, teatro e cinema, pop e avanguardia, trasgressione e letteratura.


Sky Uno rende omaggio all’artista con una serie di contributi, l’appuntamento è a partire dalle ore 20.15.

TAG: