TUTTE LE NEWS

TUTTI I VIDEO

Video

TUTTE LE FOTO

The Young Pope: fan art miracolose!


The Young Pope

Peccatore e santo, uomo e  pontefice. Sono le anime del Pio XIII che il destino (o Dio) hanno messo a capo della Chiesa. Nel segno della contraddizione....

Da venerdì 21 ottobre 2016 è su Sky Atlantic l’appuntamento con l’attesa serie in 10 episodi coprodotta da HBO, Sky e Canal+, che segna il debutto del regista premio oscar Paolo Sorrentino nel panorama della narrazione seriale.

Papa Pio XIII (Jude Law) è giovane, affascinante e, in rottura con la tradizione, americano. Per la precisione, italoamericano, visto che risponde al nome di Lenny Belardo. Tutto fa pensare che attraverso il conclave che lo ha eletto il collegio cardinalizio abbia giocato di strategia, ma, si sa, la realtà è sempre più complessa di come appare. Nei primi anni di pontificato, tra i corridoi della roccaforte del Vaticano, Lenny dimostra di avere molte sfaccettature: risolutezza e dubbio, ingenuità e scaltrezza, intento conservatore e approccio modernista convivono in modo misterioso in lui, nello stesso modo in cui il Dio che è chiamato a rappresentare in terra è uno e trino. E in questo dissidio interiore Dio va trovato: papa Belardi lo cerca incessantemente, solo. Lo cerca per se stesso e per donarlo all’umanità. Accanto al papa c’è Suor Mary (Diane Keaton), quella che lo ha tirato su e che, di fatto, ha l’influenza di una vera madre su di lui.

Il cast di The Young Pope è di alto livello, visto che ad affiancare Jude Law (Sherlock Holmes, Grand Budapest Hotel) è l’attrice premio Oscar Diane Keaton (Io e Annie di Woody Allen). Silvio Orlando (David di Donatello per Il caimano e Coppa Volpi a Venezia per Il papà di Giovanna) interpreta il Cardinal VoielloScott Shepherd è il Cardinal DussolierJavier Cámara (La mala educación) è nel ruolo del Cardinal GutierrezJames Cromwell (BabeSpider Man 3) in quello del Cardinal Michael Spencer. Tre gli attori anche Tony Bertorelli (Romanzo criminale, Il caimano) come Cardinal Caltanissetta e Cécile de France (Hereafter) che veste i panni di Sofia.

Nelle parole di Paolo Sorrentino, la serie TV tratta dei “segni evidenti dell’esistenza di Dio. Dei segni evidenti dell’inesistenza di dio. Di come la fede può essere cercata e persa”.

Papa Pio XIII rappresenta quindi il lato più umano e complesso di un uomo, alle prese con un compito fuori dal comune: conciliare la gestione del potere con il contrasto che avverte dentro. Anche se il protagonista di The Young Pope è un sovrano, il tono non è epico, perché tutto accade nella quotidianità. Quella che accomuna le vite di tutti.

Tutti gli aggiornamenti e i dettagli in esclusiva nello speciale di Sky Atlantic dedicato a The Young Pope.

 

Leggi tutto