Il Trono di Spade 7: Aegon il Conquistatore nei contenuti extra. VIDEO

Inserire immagine

A dicembre usciranno i cofanetti della settima stagione in DVD d Blu-Ray della settima stagione de Il Trono di Spade, un appuntamento imperdibile per tutti i fan. E, come al solito, i contenuti speciali si preannunciano veramente interessanti, a giudicare dall’anteprima messa a disposizione da HBO sul suo canale ufficiale di YouTube. Si tratta della conquista di Westeros da parte di Aegon Targaryen (da cui Jon Snow, che a sua volta si chiama Aegon, discende per parte di padre): continua a leggere e guarda il video

 

di Linda Avolio

 

 

L’ottava stagione de Il Trono di Spade entrerà ufficialmente in produzione a ottobre, e la messa in onda è attualmente prevista per il 2019 (o comunque non prima della fine del 2018), ma c’è una buona notizia per i fan della serie: a dicembre usciranno i cofanetti della settima stagione in DVD d Blu-Ray!! E, come al solito, i contenuti speciali si preannunciano veramente interessanti, a giudicare dall’anteprima messa a disposizione da HBO sul suo canale ufficiale di YouTube.

 

Il video, intitolato Chapter One / Valyria’s Last Scion: House Targaryen (Capitolo 1 / L’ultimo erede di Valyria: la casa Targaryen), è solo un piccolo assaggio di Game of Thrones – Conquest and rebellion: an animated history of the Seven Kingdoms (Il Trono di Spade – Conquista e ribellione: la storia animata dei Sette Regni), 45 minuti di immersione nei secoli e nei decenni che hanno preceduto la saga tratta dalle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco. Inevitabile questo inizio che racconta l’arrivo dei Targaryen a Westeros, precisamente su un’isola che verrà poi rinominata, per l’appunto, Roccia del Drago:

 

 

Dopo il Disastro di Valyria, gli unici valyriani rimasti in vita furono per l’appunto i Targaryen, che salparono verso Ovest dodici anni prima a causa di una visione che, a quanto pare, predisse in modo accurato quanto sarebbe poi accaduto: eruzioni, maremoti, e la cancellazione definitiva e totale non solo di un esteso e ricchissimo impero, ma addirittura di un popolo e di una civiltà molto evoluta. Soprattutto, la distruzione dei draghi e dei Signori dei Draghi. Tranne di quelli che si trasferirono a Westeros.

 

 

400 anni prima dell’inizio della serie tv, gli antenati di Daenerys sbarcarono su un’isola, che da quel momento fu rinominata per l’appunto Roccia del Drago. Costruirono una fortezza in onore della loro terra natia, una sorta di tomba a ricordo dell’intera Valyria, l’impero e la civiltà, e lì rimasero per anni e anni. Fino a quando fu il momento di Aegon Targaryen (l'antenato di Jon Snow, il cui vero nome è tra l'altro proprio Aegon!).

 

Insieme alle mogli-sorelle Rhaenys e Visenya, Aegon, passato poi alla Storia come Aegon il Conquistatore, smise di guardare a Est, al passato, e si concentrò sull’Ovest, il futuro. Un futuro ricco. Insieme alle mogli-sorelle, Aegon volò sopra le terre del Continente Occidentale, e al suo ritorno a Roccia del Drago fece costruire il famoso tavolo che i fan conoscono bene. Su quella singolare mappa vennero segnati gli snodi principali, i fiumi, le catene montuose, e ovviamente i confini dei Sette Regni. Ognuno di questi era guidato da una casata, ma la convivenza era tutt’altro che semplice.

 

 

Da Capo Tempesta, la casa Durrandon regnava nelle Terre della Tempesta; da Harrenhal, la casa Hoare, originaria delle Isole di Ferro, governava sulle Terre dei Fiumi, occupate da relativamente poco tempo; la casa Stark governava le brulle Terre del Nord dalla fortezza di Grande Inverno; la casa Lannister possedeva le Terre dell’Ovest, la regione più ricca dei Sette Regni, piena di miniere d’oro; la casa Gardener era a capo della regione dell’Altopiano, ed era il secondo regno più ricco con i suoi abbondanti raccolti; la casa Arryn controllava l’omonima Valle di Arryn, protetta da irte montagne; infine, la casa Martell era a capo della regione desertica di Dorne.

 

Dopo le guerre di conquista, questi Sette Regni saranno riuniti sotto un unico sovrano, Aegon Targaryen, il primo del suo nome, e da lì in avanti il resto è Storia.

 

 

Che dire di questi contenuti extra? Che a giudicare da questo piccolo assaggio di sicuro saranno bellissimi!! Lo speciale Game of Thrones – Conquest and rebellion: an animated history of the Seven Kingdoms includerà una serie di video d’animazione narrati da alcuni degli interpreti della serie tv, tra cui Nikolaj Coster-Waldau (Jaime Lannister), Aidan Gillen (Ditocorto), Sophie Turner (Sansa Stark), Conleth Hill (Varys), Harry Lloyd (Viserys Targaryen) e Pilou Asbæk (Euron Greyjoy).

 

 

 

 

 

SCOPRI LO SPECIALE DI SKYATLANTIC.IT SU IL TRONO DI SPADE

 

TAG: