Fotogallery 04 ottobre 2016

The Newsroom, quando la realtà entra nella finzione

  • Will McAvoy e gli altri giornalisti di The Newsroom stanno per tornare in pista per la terza e ultima stagione della serie in onda su SKY Atlantic. E con loro torneranno gli episodi di cronaca reali con cui la redazione dovrà confrontarsi, come ha già fatto in passato. Credit: HBO - The Newsroom, lo sapevate che…?
  • Aron Sorkin, il creatore di The Newsroom, ha detto che ha ambientato la serie nel recente passato (2010-2013) per poter utilizzare episodi di cronaca reali. Uno di questi è il disastro ecologico nel Golfo del Messico provocato dalla piattaforma Deepwater Horizon di BP nella primavera del 2010 con cui i protagonisti della serie si sono confrontati nella prima stagione - - Guida TV: scopri quando va in onda la serie
    Getty Images
  • Anche la cosiddetta “Primavera Araba” ha fatto capolino nella prima stagione della serie. I giornalisti di “The Newsroom” hanno seguito le proteste che hanno portato alla deposizione di Hosni Mubarak e acceso una speranza di democrazia nel Paese mediorientale -
    Getty Images
  • Un altro disastro è entrato nel palinsesto della redazione di “The Newsroom” nella prima stagione. Si tratta dell’incidente nucleare della centrale di Fukishima, in Giappone, danneggiata da un terremoto che ha provocato anche uno tsunami -
    Getty Images
  • L’annuncio dell’uccisione di Osama Bin Laden da parte del presidente Obama è stata senza dubbio una delle notizie più shoccanti del 2011. E come tale ha trovato posto nella prima stagione della serie -
    Getty Images
  • Anche nella seconda stagione di “The Newsroom” ci sono stati episodi di cronaca reali che hanno trovato spazio nell’opera di fiction creata da Aron Sorkin. Per esempio l’uccisione dell’adolescente di colore Trayvon Martin da parte di un poliziotto che ha portato a scontri razziali e proteste negli Stati Uniti -
    Getty Images
  • Tra le notizie seguite dalla redazione di “The Newsroom” nella seconda stagione ci sono anche le presidenziali Usa 2012, quelle che hanno visto Barack Obama sconfiggere il candidato repubblicano Mitt Romney -
    Getty Images
  • La protesta Occupy Wall Street ha catturato l’attenzione dei media di tutto il mondo. Nel mezzo della crisi economica “l’occupazione” di uno dei luoghi più importanti del capitalismo mondiale ha avuto un forte impatto simbolico. E sul campo, insieme ai manifestanti, c’erano i giornalisti di “The Newsroom” -
    Getty Images
  • Anche nelle terza stagione, quella che sta per cominciare su SKY Atlantic non mancheranno episodi di cronaca reale. Un esempio? L’attentato alla maratona di Boston che ha sconvolto gli Stati Uniti -
    Getty Images
  • Tra gli episodi di cronaca tratti dalla realtà che saranno inseriti nella terza stagione di “The Newsroom” c’è anche la fuga di Edward Snoweden, l’ex agente della Cia, “esiliato” in Russia che ha rivelato al mondo i programmi di sorveglianza di massa degli Stati Uniti -
    Getty Images
  • “Non volevo inventare delle false notizie e, inoltre, volevo avere l’opzione di avere quella meravigliosa dinamica che si ottiene quando l’audience ne sa più di quanto non sappiano i personaggi”, così Aron Sorkin ha commentato la decisione di inserire vere notizie negli episodi della serie. Credit: HBO -
/

Anche nella terza e ultima stagione (in onda su Sky Atlantic da giovedì 6 ottobre alle 23.05) la serie ci porterà dentro il lavoro di una redazione giornalistica con i protagonisti alle prese con fatti di cronaca reali. Ecco quelli più celebri che abbiamo incontrato finora e incontreremo in questo capitolo finale. GUARDA LE IMMAGINI

 

TAG: