Dentro il (ricco) guardaroba di Billions

Inserire immagine

Il costumista della serie tv di Showtime - che tornerà lunedì 20 febbraio su Sky Atlantic con la seconda stagione - ci accompagna in un viaggio attraverso il look dei protagonisti, fra t-shirt metallare, cravatte da vero businessman ed eleganti bretelle. Perché nelle lotte di potere dell’alta finanza anche l'occhio vuole la sua parte. GUARDA I VIDEO

 

Uno non abbandona mai giacca e cravatta. L’altro predilige le t-shirt. Sono i protagonisti della nuova serie tv campione d’ascolti targata Showtime che racconta gli intrighi del mondo dell’alta finanza, dove anche il look giusto può rivelarsi un’arma vincente per la scalata al potere e la rincorsa della ricchezza.




 

Le t-shirt di Bobby – Bobby “Axe” Axelrod è a capo della Axe Capital, una delle più efficienti società di speculazione finanziaria in attività. Ma per evidenziare il suo status di miliardario non ha bisogno di ricoprirsi di abiti di alta moda, a quello ci pensano i bolidi rombanti che guida, gli elicotteri e gli yacht che possiede. A lui per fare girare gli affari basta una maglietta. Insomma, l’ambiguo miliardario interpretato dall’attore Damian Lewis ha poco dei ricconi convenzionali nei suoi look, come spiega il costumista Eric Daman: “Axe non è il Lupo di Wall Street, è più come un colletto blu dello Yonkers e per questo ama sfoggiare un look casual dal sapore aggressivo”. D’altronde, perché uniformarsi allo stuolo di ricconi in giacca e cravatta firmata? “Lui - continua Daman - non rientra nello stereotipo di ciò che i miliardari dovrebbero indossare. Ha costruito la sua identità sull’accoppiata jeans e maglietta. E quando indossa un abito elegante è come un pugno in faccia: sconvolge tutti. È tutto calcolato, ovviamente”.



E se la maglietta riporta la stampa di un gruppo rock? In una puntata di Billions la band dei Metallica, di cui il protagonista è un grande fan, fa incursione sul set. Dunque non c’è da stupirsi quando Bobby fa irruzione nel bel mezzo di una riunione per acquistare i diritti sul nome di un edificio indossando proprio una t-shirt del gruppo…





Le bretelle di Chuck – Non perde occasione per indossare un completo elegante, invece, il procuratore distrettuale Chuck Rhoades, con il volto di Paul Giamatti. Il costumista Eric Daman per lui ha scelto l’abito in tre pezzi con imbottitura sulle spalle, per conferirgli un aspetto forte e deciso. Ma è il dettaglio delle bretelle a dire molto del personaggio: “Abbiamo voluto fargli indossare le bretelle per tutta la durata della serie perché c'è un aspetto fortemente servile nel suo rapporto con la moglie Wendy. Così in qualche modo lo si presenta come se fosse “legato” anche fuori dai giochi della camera da letto”. In nome della sua passione per il bondage.

 

 

 

 

Lady Billions – E le donne? La moglie del procuratore distrettuale è una psichiatra che con i suoi abiti dalle forme sostenute evoca potere e sensualità. I colori del suo guardaroba? “Nero, blu scuro e cobalto”, suggerisce Daman. Che sottolinea come nell’armadio di Wendy (interpretata da Maggie Siff) non manchino le sorprese, riferendosi ai gusti sessuali della coppia, dove lei - tutta tacchi a spillo e tutine di pelle - veste i panni della dominatrice. Professionale e sofisticata, invece, Lara, la moglie di Axe interpretata dall’attrice Malin Akerman. Il suo segno distintivo? Da giovane amava il rock'n'roll e molti dettagli del suo look ricordano quel periodo, dai jeans scampanati a vita bassa alle morbide camicette in perfetto stile bohemien.

 

TAG: