5 modi in cui Holly e Benji sfidava la fisica

Inserire immagine
Il Tiro Combinato, tecnica utilizzata più volte in Holly e Benji

Dal 29 aprile al 16 maggio il canale 111 si trasforma in Sky Atlantic 1993, in attesa dell'esordio di 1993 - La serie, previsto per martedì 16 maggio alle 21.15. Tra le presenze fisse della programmazione c'è il cartone animato di culto Holly e Benji, i cui protagonisti con le loro giocate sfidavano letteralmente le leggi della fisica: continua a leggere e scopri di più

Fisica, questa sconosciuta... almeno per Benjamin Price, Oliver Hutton e gli altri protagonisti di Holly e Benji, il cartone animato di culto che farà parte della programmazione di Sky Atlantic 1993 (canale 111), il canale pop up dedicato agli show più popolari dell'epoca, per prepararsi al debutto su Sky Atlantic di 1993 - La serie.

 

Uno dei motivi del successo di Holly e Benji consisteva senza dubbio nell'unire la passione per i cartoni animati giapponesi con quella, ancora più radicata nei bambini e ragazzi italiani, per il calcio. Ma la ragione per cui negli anni questo anime è diventato un vero e proprio cult sta anche nel fatto che i suoi protagonisti, con le loro spettacolari giocate, sfidavano le leggi della fisica: ecco come.

 

CAMPI CHILOMETRICI - I campi di Holly e Benji, che nella "realtà" saranno stati lunghi a dir tanto cento metri, sembravano misurare in realtà chilometri: per percorrerli, infatti, pur correndo i giocatori impiegavano tempi lunghissimi, talvolta arrivando a fine puntata senza avere ancora terminato il loro percorso.

 

PALLONI DEFORMATI - I tiri degli attaccanti come Oliver Hutton erano talmente potenti da deformare il pallone da calcio, una cosa che nella realtà non sarebbe possibile, neanche per un Cristiano Ronaldo. Per non parlare delle traiettorie improbabili che i palloni prendevano, fino a diventare irraggiungibili per qualsiasi portiere, o quasi.

 

IL SALTO SUL PALO - A proposito di portieri, una delle mosse di Benjamin Price e dei suoi colleghi consisteva nel saltare contro il palo per poi darsi una spinta utile a compiere parate prodigiose. Insomma, una sorta di unione tra calcio e parkour davvero improbabile.

 

LA CATAPULTA INFERNALE - Una delle mosse più celebri di Holly e Benji è senza dubbio la Catapulta Infernale dei gemelli Derrick, in cui uno dei due si stendeva a terra supino, per poi lanciare in aria il fratello, permettendogli di raggiungere un'altissima elevazione e di colpire la palla con particolare potenza. Da circo!

 

IL TIRO COMBINATO - Se un calciatore da solo è in grado di colpire il pallone con grande potenza, due calciatori... lo colpiranno con potenza doppia! E infatti a partire dagli stessi gemelli Derrick sono tanti i giocatori della serie che sfruttano la potenza di questa combinazione, che richiede perfetta sincronia tra i due tiratori.

 

TAG: