Dura la vita del sindaco (sullo schermo!)

Inserire immagine
Oscar Isaac è il sindaco Nick Wasicsko nella serie Show Me A Hero, in onda ogni martedì alle 21.10 su Sky Atlantic

Da Nick Wasicsko, il sindaco di Yonkers protagonista della miniserie Show Me A Hero, in onda ogni martedì su Sky Atlantic alle 21.10, al mitico Quimby di Springfield dei Simpson, essere il primo cittadino sullo schermo non è mai facile

Gli ultimi saranno i primi, tanto per citare il primo cittadino del Paradiso. Ma qui in terra di primi cittadini che stanno da Dio ce ne sono ben pochi. Parola dei veri sindaci di paesi, città, province e infine di metropoli dove ogni problema rischia di diventare una piovra capace d’intaccare con i suoi tentacoli le fondamenta stesse della city. E parola dei loro riflessi, quelli che indossano la fascia da primo cittadino sullo schermo.


Chiedetelo a Nick Wasicsko se è facile portare con nonchalance quella simbolica fascia. Si tratta del sindaco di Yonkers protagonista della serie Show Me A Hero, in onda ogni martedì su Sky Atlantic alle 21.10, interpretato da Oscar Isaac e ispirato al vero primo cittadino della città che sorge nella contea di Westchester, nello Stato di New York.


Se per il celeberrimo sindaco Quimby dei Simpson governare Springfield è un gioco (d’azzardo) da ragazzi (anzi: da ragazzacci corrotti dato che il primo cittadino giallo è un corrotto e fedifrago cattivo esempio non certo da seguire), per Nick Wasicsko l’impresa sarà davvero difficilissima: durante il suo mandato si ritroverà contro l’intera città quando cercherà di imporre una richiesta federale per uno sviluppo residenziale pubblico.



Mentre nel caso di Nick Wasicsko di Show Me A Hero si torna indietro nel tempo, a cavallo degli anni Ottanta e Novanta, in quello di Maria Carmela Lanzetta torniamo indietro a un passato recente: i primi decenni degli anni Duemila.


Ex sindaco di Monasterace, in provincia di Reggio Calabria, la Lanzetta fu nel mirino della ndrangheta durante tutto il suo operato (nel 2011 le bruciarono la farmacia e nel 2012 un minorenne, armato dalla ndrangheta, sparò alla sua automobile). A renderle omaggio nella serie Questo è il mio paese è Violante Placido, che la interpreta assieme al padre Michele Placido nei panni del boss Giannino.


Un altro attore che veste i panni di un sindaco italiano vessato dalla criminalità della sua città è Sergio Castellitto, protagonista nei panni di Angelo Vassallo nel film Il sindaco pescatore.
Il compianto primo cittadino della cittadina salernitana Pollica, ambientalista convinto che ha fatto dello sviluppo sostenibile e della tutela dell’ambiente il proprio marchio di fabbrica, nel settembre del 2010 fu freddato da nove colpi di pistola.

Oltre al piccolo schermo, anche quello grande omaggia in ogni salsa la figura del sindaco: da Tom Kane, sindaco di Chicago nel film Boss, a Vittorio De Sica, sindaco nella commedia Il vigile in cui rimprovera il neo-vigile Alberto Sordi perché troppo poco rigido (fino a quando non arriverà a multare proprio il primo cittadino, beccato in camporella insieme alla sua amante), la settima arte pullula mayors.



C’è Murray Hamilton alias Larry Vaughn, il sindaco de Lo squalo (1975) che preferisce pensare al soldo portato dai turisti in vacanza piuttosto che alla salvaguardia della sua comunità, ignorando la minaccia rappresentata dal mostro acquatico messo a titolo. C’è poi il mitico Lenny, il sindaco di New York nei due Ghostbusters (1984) interpretato da David Margulies. Un uomo che sceglie sempre la cosa giusta da fare. Per salvare la vita di potenziali milioni di elettori…


Anche un mostro sacro del cinema, ancor più famoso di quello squalo messo a titolo, si è calato nei panni del sindaco. Stiamo parlando di Al Pacino in persona che in City Hall (1996) è il sindaco di New York, John Pappas. A smascherare la sua dilagante corruzione sarà un futuro sindaco: il suo vice, interpretato da John Cusack.




Un altro mayor newyorchese da Oscar è Russell Crowe, che nel thriller Broken City dimostra quanto il potere possa darti alla testa.




Sulla Walk of Fame dei V.I.M. (Very Important Mayors) si annoverano anche Anthony Garcia aka Nestor Carbonell ne Il cavaliere oscuro e nel sequel Il cavaliere oscuro - Il ritorno e Hugh Jackman ne Les Misérables (2012).


Infine come non ricordare Carmine Polito di American Hustle? Impersonato da Jeremy Renner, il sindaco di Camden (New Jersey) in American Hustle si rivela il bugiardo più vero in un film in cui tutti i protagonisti mentono. Corrotto e pronto a corrompere ma per il bene della sua città. Così almeno lui dice…


TAG: