Imperdibile Marilyn, a Roma oltre 300 oggetti della star del cinema

A Palazzo degli Esami, fino al prossimo 30 luglio, una ricca collezione racconta l'icona di Hollywood e svela il suo lato più intimo. Dagli abiti ai contratti cinematografici fino ancora agli oggetti di uso comune. LE FOTO
  • "Imperdibile Marilyn", fino al 30 luglio a Palazzo degli Esami a Roma, fornisce un'immagine intima della persona dietro il personaggio hollywoodiano. Centinaia di pezzi della collezione privata del tedesco Ted Stampfer che consentono ai visitatori di immergersi nel mondo della Monroe per ripercorrere le fasi più significative della sua vita e della sua carriera (Foto Costanza Ruggeri/Sky TG24) Il sito della mostra
  • Ted Stampfer è un collezionista d’arte tedesco. È un intenditore e curatore di memorabilia e di oggetti del lascito personale di Marilyn Monroe. Attualmente possiede la più grande collezione privata al mondo di questo genere (Foto Costanza Ruggeri/Sky TG24)
  • Dopo la morte di Marilyn, nell'agosto del 1962, i suoi oggetti vennero riposti in casse e conservati a New York fino al 1999. Messi all'asta furono acquistati dai collezionisti di tutto il mondo (Foto Costanza Ruggeri/Sky TG24)
  • Imperdibile l’occasione di emozionarsi dinanzi al famosissimo abito bianco che Travilla, lo stilista delle dive, ha disegnato per il film "Quando la moglie è in vacanza" (Foto Costanza Ruggeri/Sky TG24)
  • Indossata da Marilyn Monroe in diverse sessioni fotografiche per il film "Gli uomini preferiscono le bionde" del 1953, la vestaglia in satin color avorio (Foto Costanza Ruggeri/Sky TG24)
  • L’esposizione si snoda tra numerosi effetti personali che rivelano molti dettagli dell’infanzia e dei sogni della ragazza di nome Norma Jeane Mortenson. La collezione si estende agli oggetti più conosciuti e ricchi di fascino: vestiti, accessori, cosmetici, oggetti simbolo del suo lifestyle, il più rappresentativo dell’epoca (Foto Costanza Ruggeri/Sky TG24)
  • Esposti anche rari documenti che provengono dall'asse ereditario personale di Peter Lawford, cognato di John F.Kennedy, che annunciò la performance di Marilyn nella quale l'attrice interpretò la celeberrima canzone per il compleanno del Presidente (Foto Costanza Ruggeri/Sky TG24)
  • L’esposizione ospita anche regali che Marilyn ha avuto da altre grandi star del cinema, sceneggiature, contratti cinematografici, fotografie di scena e immagini che illustrano i principali momenti della carriera e della vita privata dell’attrice (Foto Costanza Ruggeri/Sky TG24)
  • Buste originali delle lettere inviate all'attrice dai suoi ammiratori, con timbro postale del 1954. All'epoca riceveva dalle 2mila alle 3mila lettere a settimana (Foto Costanza Ruggeri/Sky TG24)
  • Uno degli abiti di scena proveniente da un negozio di costumi di Hollywood, usato probabilmente per le foto pubblicitarie di Marilyn nel ruolo di Pola Debovoise (Foto Costanza Ruggeri/Sky TG24)
  • "Questa vita è ciò che tu fai di essa. Vai avanti a testa alta, fiero, e, cosa più importante, sorridi sempre perchè la vita è bella e c'è molto di cui sorridere" è una delle citazioni di Marilyn Monroe riportate nella rassegna (Foto Costanza Ruggeri/Sky TG24)