Buon compleanno Spartacus, Kirk Douglas compie 100 anni. FOTO

Il leggendario attore americano varca la soglia del secolo di vita oggi 9 dicembre. Nel corso della sua lunga carriera ha interpretato personaggi cinici e spavaldi, ma ha prestato anche il volto ad indimenticabili eroi. Le sue battaglia più importanti, però, non le ha vinte sul grande schermo. LA FOTOGALLERY

  • ©Getty Images
    Settantacinque film, un Oscar alla carriera e un nome scritto a caratteri cubitali nella storia del cinema: Kirk Douglas, “l'ultimo Leone di Hollywood”, spegne 100 candeline - I 100 anni di Kirk Douglas
  • ©Getty Images
    Kirk Douglas, all'anagrafe Issur Danielovitch Demsky, nasce ad Amsterdam, nello Stato di New York, il 9 dicembre 1916. Figlio di immigrati bielorussi, dopo aver servito la Marina degli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale, decide di dedicarsi alla sua grande passione: la recitazione - Il sito ufficiale di Kirk Douglas
  • ©Getty Images
    Dopo una serie di piccoli ruoli a Broadway, la grande occasione per Kirk arriva nel 1946, anno in cui viene scelto per recitare accanto a Barbara Stanwyck nel film “Lo strano amore di Marta Ivers”. Inizia così una sfolgorante carriera -
  • ©Getty Images
    Sul grande schermo l'attore veste i panni di personaggi duri e spavaldi, che lui stesso definisce “autentici bastardi”: è un pugile egoista ne “Il Grande Campione” (1949), un giornalista senza scrupoli in “ L'Asso nella manica” (1951) e un poliziotto spietato in “Il bruto e la Bella” (1952). Nella foto è assieme al collega Richard Harris negli anni 60 - La scheda del film “L'asso nella manica”
  • ©Getty Images
    Nel corso della sua carriera Kirk Douglas ha lavorato con alcuni tra i più grandi registi della storia: è stato Van Gogh per Vincente Minnelli in “Brama di Vivere” (1956), ha recitato per Howard Hawks nel film “Il grande cielo” (1952) , per John Huston ne “I 5 volti dell'assassino” (1963) e per Elia Kazan (con lui nella foto) in “Il compromesso”(1969). Brian De Palma e John Sturges lo hanno diretto, rispettivamente, in “Fury” (1978) e “Sfida all’O.K. Corral”(1957) - Buon compleanno a John Huston, leggenda di Hollywood
  • ©Getty Images
    Il sodalizio più importante, però, il divo americano lo ha stretto con Stanley Kubrick: “Fui io a sceglierlo come regista per 'Orizzonti di Gloria', film da me prodotto, dopo aver visto 'Rapina a mano armata', il cui montaggio mi rapì” ha spiegato spesso Douglas. Per il regista britannico l'attore ha interpretato due tra i suoi personaggi più celebri: il gladiatore Spartacus (nella foto con Liz Taylor al party romano per la pellicola) nell'omonimo film del '60, e il colonnello Dax in “Orizzonti di gloria” - Londra, una mostra d’eccezione su Stanley Kubrick
  • ©Getty Images
    Kirk Douglas ha avuto relazioni con altre star come Joan Crawford, Lauren Bacall e Rita Hayworth. L'attore si è sposato due volte: nel 1943 con Diana Dill, da cui ha divorziato nel 1951 e nel 1954 con l'attrice e produttrice belga Anne Buydens (nella foto), tuttora sua moglie -
  • ©Getty Images
    Il leggendario interprete ha quattro figli: dal primo matrimonio sono nati Joel e Michael (con lui nella foto), diventato poi attore. Dalla sua unione con la Buydens sono invece nati Peter Vincent ed Eric Douglas, morto a 46 anni dopo una lunga battaglia contro la dipendenza dagli stupefacenti -
  • ©Getty Images
    Nel 1996 Douglas è stato colpito da un grave ictus che lo ha quasi totalmente privato dell'uso della parola, riacquistato in parte grazie alle terapie riabilitative. Le precarie condizioni di salute non gli hanno impedito, quello stesso anno, di salire sul palco del Dorothy Chandler Pavilion per ricevere dalle mani di Steven Spielberg l'Oscar alla carriera - Kirk Douglas riceve l'Oscar alla carriera
  • ©Getty Images
    Piuttosto tormentato il suo rapporto con la religione. Nato in una famiglia ebrea, l'attore ha riabbracciato lo studio della Torah, il testo sacro dell'ebraismo, dopo essere sopravvissuto ad un terribile incidente in elicottero nel 1991. In foto, Kirk Douglas prega a Gerusalemme -
  • ©Getty Images
    Attore, produttore, ma anche filantropo: “Dare in beneficenza è un atto egoistico perché mi fa stare bene” ha spiegato la star in numerose occasioni. Attraverso la sua “Douglas Fondation” l'attore ha elargito generose donazioni a scuole, ospedali e organizzazioni no-profit, e nel 2015 ha donato 15 milioni di dollari ad una clinica di Los Angeles per ex lavoratori di Hollywood colpiti da Alzheimer - Il sito della Douglas Foundation
  • ©Getty Images
    Insieme alla moglie Anne, Kirk Douglas è stato ambasciatore della U.S Information Agency, esperienza che lo ha portato in 40 Paesi del mondo per parlare di democrazia e libertà. Nel 1981 il presidente Carter gli ha conferito la Medaglia Presidenziale della Libertà, una delle più importanti onorificenze concesse negli Stati Uniti. Nel 2002 ha ricevuto da George W. Bush (con lui nella foto) la Medaglia Nazionale delle Arti - Da George Clooney a Bono: quando la star è impegnata