"Caffè", al cinema la prima coproduzione tra Italia e Cina. FOTO

Giovedì 13 ottobre arriva in sala la prima pellicola realizzata dopo l'accordo tra i due paesi. Presentata a Venezia, racconta tre storie individuali, di riscatto e sfruttamento, tra l'Europa e l'estremo oriente. IL TRAILER - LA CLIP

  • Giovedì 13 ottobre arriva nelle sale italiane "Caffè" di Cristiano Bortone. Il film è il risultato della prima coproduzione tra l'Italia e la Cina, realizzato dopo il trattato firmato dai due paesi lo scorso anno - Il trailer del film
  • Attraverso il filo conduttore di un prodotto universale ed evocativo come il caffè, il film racconta tre storie di oggi, ambientate in tre parti del mondo molto lontane tra loro, ma emotivamente molto vicine - La clip del film
  • In Cina Fei, giovane manager di successo è chiamato a occuparsi dei problemi di una fabbrica nello Yunnan, sua terra di origine e principale centro di produzione del caffè. Qui scoprirà lo sfruttamento e la distruzione del territorio e dovrà decidere tra il proprio benessere e le poprie radici - Il trailer del film
  • In Belgio, Hamed, profugo dall'Iraq, abbandoerà la sua natura mite per farsi giustizia da solo e vendicarsi - La clip del film
  • I suoi aguzzini, anche loro frustrati dalla loro marginalità, finiscono per perdere di vista il senso della misura, dell’umanità e del vivere civile - Il trailer del film
  • Il protagonista della storia italiana è Renzo, un giovane sommelier del caffè che lavora sottopagato in un bar di paese. Quando la sua fidanzata Gaia scopre di essere incinta, Renzo finisce per farsi coinvolgere in una rapina - La clip del film
  • Tre piccole battaglie personali che rappresentano però un conflitto più universale, in cui lo sfruttamento delle risorse si lega allo sfruttamento e al riscatto delle persone. "Caffè" di Cristiano Bertone è stato presentato con successo alle Giornate degli Autori dell'ultima Mostra del Cinema di Venezia - Il trailer del film