Reggio Emilia capitale della “Fotografia Europea”

Dal 6 al 10 maggio torna la rassegna annuale sulla migliore fotografia contemporanea. Artisti italiani, miti del Novecento e nuovi talenti espongono i loro scatti in tutta la città con oltre trenta mostre. C’è spazio anche per i fotografi amatoriali, grazie al parallelo circuito OFF. GUARDA LE FOTO

 

  • Trentacinque esposizioni all’interno del circuito ufficiale del festival, a cui si aggiungono le oltre trecento del circuito Off (Credit: Pasquale Bove, Feste Italia, Rimini e provincia, anni '80-2000, © Pasquale Bove) - Fotografia Europea, il sito web ufficiale
  • Fino al 10 maggio la fotografia invade Reggio Emilia. La città emiliana ospita l’11esima edizione del festival Fotografia Europea, il cui filo conduttore ruota intorno al tema “La via Emilia. Strade, viaggi, confini”. (Credit: Atelier Vasari Roma, Documentazione ANAS ante 1949: la Via Emilia, Emilia Romagna 1948-49, Courtesy CSAC Università di Parma/Sezione Fotografia) - Fotografia Europea, guarda il trailer
  • “La via Emilia. Strade, viaggi, confini”. Con questo tema il festival Fotografia Europea vuole indagare attraverso gli scatti dei più celebri artisti della fotografia come si possono raccontare oggi le strade del mondo contemporaneo e gli spostamenti degli uomini. (Credit: Paolo Ventura, Via Emilia #1, 2016, © Paolo Ventura) - 10 anni di Fotografia Europea
  • Ad ispirare l’11esima edizione della manifestazione è stato il progetto espositivo del 1986 “Esplorazioni sulla via Emilia” curato da Luigi Ghirri che raccontava il “volto di un paese reale” unendo fotografia, letteratura, musica, cinema. (Credit: Klaus Kinold, Vedute di paesaggio sulla via Emilia, ©Klaus Kinold Courtesy Biblioteca Panizzi) - "Fotografia Europea", Reggio Emilia capitale delle immagini
  • Promosso e organizzato dal 2006 dal Comune di Reggio Emilia, il festival coinvolge l’intera città, ospitando mostre, conferenze e spettacoli nei chiostri e nei palazzi storici del posto e nelle principali istituzioni culturali e sedi espositive. (Credit: Giuliano Ferrari, Grand Tour Reggio Emilia 2012 © Giuliano Ferrari) - Fotografia Europea, le mostre da non perdere
  • Nell’ambito del festival si possono ammirare i lavori di alcuni dei più affermati fotografi italiani, fra cui Luigi Ghirri, Paolo Gioli, Olivo Barbieri, Gabriele Basilico (autore della foto), Guido Guidi, Mimmo Jodice, Paolo Ventura. (Credit: Gabriele Basilico, Dancing in Emilia, 1978@Gabriele Basilico) - Fotografia Europea, le mostre da non perdere
  • Questa opera di Paolo Gioli è esposta presso il Museo Spallanzani di Reggio Emilia. Per i suoi scatti usa la tecnica del fotofinish che restituisce attraverso la sovrapposizione di due immagini diverse uno scatto decostruito. (Credit: Paolo Gioli, Nature attraverso, Cervone (elaphe quatuorlineata). Sala di zoologia, Musei Civici Reggio Emilia, 2016 © Paolo Gioli) - Fotografia Europea, il sito web ufficiale
  • La Via Emilia di ieri va in mostra. Fotografia Europea si pone come un punto di incontro fra memoria e attualità, mostrando come sono cambiati nel corso dei decenni sia il mondo che il modo di rappresentarlo. (Credit: Guido Guidi_Bertinoro, 1984_©Guido Guidi) - Fotografia Europea, guarda il trailer
  • Fra i talenti emergenti della fotografia ospitati dal 6 al 10 maggio a Reggio Emilia ci sono molti giovani, fra cui ricordiamo Lorenzo Vitturi che ha esplorato la Via Emilia in tutta la sua interezza al fine di cogliere un’immagine essenziale del territorio. (Credit: Lorenzo Vitturi, Sulla Via Emilia #3, © Lorenzo Vitturi) - 10 anni di Fotografia Europea
  • L’essenza della Via Emilia e l’espressione del territorio si ritrovano nello scatto di una fotografa del posto, Paola De Pietri, nata nel 1960 proprio a Reggio Emilia. (Credit: Paola De Pietri, Senza titolo dalla serie Questa Pianura, 2004, © Paola De Pietri, Courtesy Galleria Alberto Peola, Torino) - Fotografia Europea, le mostre da non perdere
  • Fra le mostre più attese c’è Exile, che ospita gli scatti di 24 fotografi della famosa agenzia Magnum Photos che intendono dare una rappresentazione grafica al gran numero di conflitti internazionali che si sono succeduti dopo la Seconda Guerra Mondiale e alle masse di esiliati e rifugiati che ne sono derivate. (Credit: Kakuma. Kenya, 2002 © Alex Majoli / Magnum Photos) - Fotografia Europea, le mostre da non perdere
  • Magnum Photos con il suo progetto fotografico porta in mostra le masse di esiliati e rifugiati, avvalendosi degli scatti di Robert Capa e altri noti fotoreporter. (Credit: Arriving immigrants, Haifa, Israël, 1949-50. © Robert Capa / International Center of Photography / Magnum Photos) - Fotografia Europea, il sito web ufficiale
  • Gli scatti presentati all’interno dell’esposizione Exile rifiutano qualsiasi ordine storico, cronologico o geografico. Vogliono esclusivamente raccontare il volto e il futuro incerto delle vittime dei conflitti mondiali. La mostra è ospitata presso i Chiostri di San Pietro. (Credit: Paolo Pellegrin, Ciudad Juarez, USA, 2011 © Paolo Pellegrin / Magnum Photos) – Fotografia Europea, guarda il trailer
  • In mostra a Reggio Emilia anche il genio artistico di Walker Evans. Palazzo Magnani ospita oltre 150 immagini e 80 riviste per rendere omaggio allo statunitense icona del Novecento grazie alla sua fotografia sociale, documentaria e di denuncia dell'America degli anni Trenta. (Credit: Walker Evans Hitchhikers near Vicksburg, Mississippi, 1936 Collezione private © Walker Evans Archive, The Metropolitan Museum of Art, New York) - 10 anni di Fotografia Europea
  • Al di fuori delle esposizioni ufficiali si fa largo il circuito parallelo OFF, con 330 mostre, di cui 230 in città e 100 in provincia. (Credit: © Carla Cerati Momenti di essere) - Fotografia Europea, il circuito OFF
  • Il circuito OFF è “l’espressione della partecipazione dei cittadini”, spiegano i responsabili di Fotografia Europea. Associazioni, enti, autori affermati e semplici appassionati, nuovi talenti e studenti mettono in mostra i loro scatti. (Credit: ©Kai-Uwe Schulte-Bunert, Via Emilia Souvenir Shop) - Fotografia Europea, il circuito OFF
  • Altri lavori compresi nel circuito OFF di Fotografia Europea si possono ammirare online dove è stata creata una sezione ad hoc che ospita un centinaio di progetti, molti dei quali realizzati da italiani residenti all'estero. (Credit: Portfolio online, Eugenio Grosso, Londra) - Fotografia Europea, il circuito OFF
  • Parallelamente al concorso ufficiale, il festival premierà anche i migliori progetti del circuito OFF. (Credit: ©Francesco Bosso, Beyond the Border) - Fotografia Europea, il circuito OFF