I Nirvana e gli altri grandi del rock ritratti da Renaud Monfourny

La Maison Européenne de la Photographie di Parigi dedica una mostra al fotografo fondatore della rivista culturale Les Inrockuptbiles. Con i suoi scatti in bianco e nero ha raccontato tutti i grandi interpreti degli ultimi decenni: da Patti Smith a Iggy Pop, passando per Nick Cave e Devendra Banhart. FOTO

  • Kurt Cobain e i suoi Nirvana ritratti nel 1993 a Seattle, la città della costa occidentale statunitense dove è esploso il fenomeno del grunge. La mostra al MEP si intitola “Sui Generis” e sarà aperta fino al 27 marzo 2016 © Renaud Monfourny -
    Kurt Cobain e i suoi Nirvana ritratti nel 1993 a Seattle, la città della costa occidentale statunitense dove è esploso il fenomeno del grunge. La mostra al MEP si intitola “Sui Generis” e sarà aperta fino al 27 marzo 2016 © Renaud Monfourny - Info sulla mostra
  • Nick Cave in un ritratto del 1998 a Londra. Monfourny è stato uno dei fondatori della rivista Les Inrockuptbiles. Nata come pubblicazione musicale specializzata sul rock, negli anni è diventata un settimanale culturale a 360 gradi. Sin dalla fondazione Monfourny pubblica i suoi ritratti delle grandi personalità della musica, rigorosamente in bianco e nero © Renaud Monfourny -
    Nick Cave in un ritratto del 1998 a Londra. Monfourny è stato uno dei fondatori della rivista Les Inrockuptbiles. Nata come pubblicazione musicale specializzata sul rock, negli anni è diventata un settimanale culturale a 360 gradi. Sin dalla fondazione Monfourny pubblica i suoi ritratti delle grandi personalità della musica, rigorosamente in bianco e nero © Renaud Monfourny - Guarda anche: Le super-donne di Bettina Rheims in mostra a Parigi. FOTO
  • Patti Smith in una foto scattata a Parigi nel 2007. Monfourny non è il classico fotografo “dirigista” che suggerisce come comportarsi a chi sta davanti all’obiettivo. Spesso lascia libera la persona, aspettando un gesto o una smorfia che dica qualcosa in più del personaggio. Come in questo caso, in cui Patti Smith viene ripresa mentre si abbottona la camicia © Renaud Monfourny -
    Patti Smith in una foto scattata a Parigi nel 2007. Monfourny non è il classico fotografo “dirigista” che suggerisce come comportarsi a chi sta davanti all’obiettivo. Spesso lascia libera la persona, aspettando un gesto o una smorfia che dica qualcosa in più del personaggio. Come in questo caso, in cui Patti Smith viene ripresa mentre si abbottona la camicia © Renaud Monfourny - Guarda anche: "Women: New Portraits", in mostra i nuovi ritratti di Annie Leibovitz
  • Iggy Pop a Parigi nel 1996. Monfourny non usa mai uno studio o un set fotografico. Preferisce, invece, scenari urbani o naturali. In qualche occasione usa un semplice sfondo nero © Renaud Monfourny -
    Iggy Pop a Parigi nel 1996. Monfourny non usa mai uno studio o un set fotografico. Preferisce, invece, scenari urbani o naturali. In qualche occasione usa un semplice sfondo nero © Renaud Monfourny - "Steve McCurry, Icons and Women": il fotoreporter in mostra a Forlì
  • Il cantautore statunitense Devendra Banhart ritratto a Parigi nel 2004. Spesso Monfourny ritrae i musicisti stranieri in tour a Parigi © Renaud Monfourny -
    Il cantautore statunitense Devendra Banhart ritratto a Parigi nel 2004. Spesso Monfourny ritrae i musicisti stranieri in tour a Parigi © Renaud Monfourny - Dai primi ritratti ai selfie, quando la fotografia è spettacolo
  • La musicista canadese Jef Barbara in un ritratto scattato a Parigi nel 2013. Non solo musica. In 25 anni di carriera Monfourny ha ritratto anche grandi personaggi della cultura internazionale, come Jean Luc Godard, Marguerite Duras, Catherine Deneuve, Michel Houellebecq, Quentin Tarantino, Isabella Rossellini © Renaud Monfourny -
    La musicista canadese Jef Barbara in un ritratto scattato a Parigi nel 2013. Non solo musica. In 25 anni di carriera Monfourny ha ritratto anche grandi personaggi della cultura internazionale, come Jean Luc Godard, Marguerite Duras, Catherine Deneuve, Michel Houellebecq, Quentin Tarantino, Isabella Rossellini © Renaud Monfourny - The Rock City, Milano rende omaggio a David Bowie con una mostra. FOTO
  • La mostra è accompagnata da un catalogo digitale con audio-guida integrata. Scaricando l’app (disponibile per iPad e iPhone) si può ascoltare il fotografo commentare ognuna delle sue foto -
    La mostra è accompagnata da un catalogo digitale con audio-guida integrata. Scaricando l’app (disponibile per iPad e iPhone) si può ascoltare il fotografo commentare ognuna delle sue foto - Il catalogo interattivo
  • Il 6 marzo arriverà nelle librerie anche il catalogo cartaceo pubblicato da Inculte/Dernière Marge. L’opera contiene 131 ritratti di Monfourny -
    Il 6 marzo arriverà nelle librerie anche il catalogo cartaceo pubblicato da Inculte/Dernière Marge. L’opera contiene 131 ritratti di Monfourny - Il catalogo