“Give Peace another Chance”, la New York di Andy Warhol. FOTO

Dalla beat generation di Jack Kerouac a William Burroughs, passando per le nuove stelle musicali come Bon Dylan e Nico dei Velvet Underground, fino all’arrivo di John Lennon e Yoko Ono. Una mostra alla Galleria ONO di Bologna ripercorre gli anni d’oro della Grande Mela attraverso gli scatti di Fred McDarrah e Andrew Maclear. Aperta fino al 10 gennaio 2016

  • In occasione del trentacinquesimo anniversario della morte di John Lennon (avvenuto l’8 dicembre 1980 a New York), la galleria ONO di Bologna ripercorre la vita culturale e artista nella Grande Mela dei decenni che l’hanno preceduta. La mostra sarà aperta dal 12 dicembre 2015 al 10 gennaio 2016 © Estate of Fred W. McDarrah - Warhol & Brillo Boxes, 1964 - Informazioni sulla mostra
  • Bob Dylan seduto su una panchina. E’ il 1965, anno in cui il grande cantautore decide di andare via da New York, così lasciando lo “scettro” della Grande Mela in mano ad Andy Warhol © Estate of Fred W. McDarrah - Dylan on bench, 1965 - "Stardust", i divi ritratti da David Bailey in mostra
  • Prima dell’arrivo di Warhol, la scena intellettuale della Grande Mela era stata dominata dai poeti beat, come Jack Kerouac, qui in una foto del 1959 © Estate of Fred W. McDarrah - Kerouac At McDarrah's Apartment, 1959 - Instant Andy, prima di Instagram c’era la Polaroid di Warhol
  • Nico, al secolo Christa Päffgen, è stata una cantante tedesca. Trasferitasi a New York nel 1960, viene presentata da Bob Dylan a Andy Warhol. Quest’ultimo la convince a unirsi alla band dei The Velvet Underground, di cui aveva deciso di produrre un disco © Estate of Fred W. McDarrah - Nico At The Scene, 1967 - “Rock in Love”, 69 storie d’amore a tempo di musica. FOTO
  • Negli anni ’60, dopo la partenza di Bob Dylan, la Factory di Andy Warhol diventa il centro pulsante della vita artistica e intellettuale di New York © Estate of Fred W. McDarrah - Andy Warhol & 'Cows', 1966 - Pop Icons, gli scatti alle celebrità di Terry O'Neill. FOTO
  • Nel 1969 a New York arrivano anche John Lennon e Yoko Ono. Ma il clima a New York sta già cambiando. Dopo il tentato omicidio da parte di Valerie Solanas, Warhol si è chiuso nel silenzio. Il pacifismo, le lotte per i diritti civili, gli happening e l’”essere” si sostituiranno all’”apparire” warholiano nel decennio degli anni ’70 © Andrew McLear, John and Yoko leave court - John Lennon, lo “smart one” dei Beatles
  • Altre pietre miliari della scena artistica e intellettuale della New York anni ’60 sono gli scrittori William Burroughs e Allen Ginsberg, esponenti di punta della beat generation © Estate of Fred W. McDarrah - Burroughs & Ginsberg At Grove Press Event, 1961 - Dal palco ai pennelli, quando le rockstar si danno all'arte
  • La mostra alla ONO Gallery si compone di 20 scatti di Fred W. McDarrah e Andrew McLear, fotografi noti per aver raccontato gli anni ’60 newyorkesi © Estate of Fred W. McDarrah - Warhol, Sitney, & Malanga In The Factory, 1964 - Andy Warhol, da un floppy gli inediti digitali. FOTO
  • Le opere di Fred McDarrah e Andrew Maclear mostrano la rapida evoluzione della cultura popolare in quella che ne fu la sua culla: la New York degli anni ’60 © Estate of Fred W. McDarrah - Andy Warhol In Band Uniform, 1966 - “Madonna. The Rise of a Star”, la mostra sugli esordi di Lady Ciccone
  • Il decennio della beat generation e di Andy Warhol sarà salutato da John Lennon e Yoko Ono, quando comprano uno spazio pubblicitario in Time Square per recitare "WAR IS OVER! If you want it. Happy Christmas from John and Yoko" © Estate of Fred W. McDarrah - Warhol & Co. At Max's Kansas City, 1967 - Le icone della musica nei ritratti di Guido Harari
  • La mostra alla ONO Arte Contemporanea resterà aperta dal 12 dicembre al 10 gennaio 2016 © Estate of Fred W. McDarrah - A Photo By Andy Warhol, 1968 - "Imagine", musicisti e concerti leggendari in mostra. FOTO