Giro del mondo con le foto del Siena photography awards

Ecco gli scatti che hanno vinto la prima edizione del  contest fotografico: 15mila immagini provenienti da 100 paesi. E fino al 30 novembre, le immagini saranno esposte in diverse sedi di Siena nell’ambito della mostra itinerante “Beyond the Lens”

  • E’ questo lo scatto vincitore assoluto dell’edizione 2015 del Siena International Photography Award. Imbarcazioni di pescatori cinesi ritratte su un fiume vicino alla città di Lishui. L’immagine è stata scattata nel 2013, durante un tour fotografico. Credit: Vladimir Proshin, On the river, Lishui (Cina) 2014 - Il sito ufficiale del concorso
  • Foto vincitrice nella sezione Natura. Ritrae due mantidi che alzano le mani. Per realizzare questo scatto, l’autore ha cercato di toccare le mantidi per far loro assumere l’atteggiamento di attacco con le ali aperte, riuscendo così ad ottenere una posa simile a due ballerine che ridono. Credit: Hasan Baglar, Show Time, Balikesir, Nicosia (Cipro), 2014 - Il trailer di SIPA 2015 su YouTube
  • Prima classificata nella sezione Viaggio. La foto mostra le numerose persone che, al termine del Biswa Iztema (il secondo più grande ritrovo mondiale di Musulmani che si tiene ogni anno in Bangladesh) si affrettano per trovare un posto in un treno alla stazione ferroviaria di Tongi. Credit: Noor Ahmed Gelal, Jumping Over the Train, Tongi Railway Station, Gazipur (Bangladesh), 2015 - La mostra “Beyond the Lens” con le foto vincitrici
  • Prima classificata nella sezione Architettura. Larung Gar si trova in un’area remota nell’omonima valle del Sichuan, ad un’altitudine di 4.000 metri. Le 40.000 piccole case di legno abbarbicate sulla montagna sono abitate da monaci. Costituiscono il più grande ed influente centro di studi buddisti al mondo. Credit: Jørgen Johanson, Larung Gar Buddhist Academy, Sertar, Sichuan (Cina), 2013 - Guarda anche: World Monument Fund, i monumenti da salvare nel 2016
  • Foto vincitrice nella sezione Open Color. Nella regione della Cappadocia quasi ogni giorno, poco prima dell’alba, circa 100 mongolfiere si alzano in volo contemporaneamente. Uno spettacolo mozzafiato, reso ancora più magico dal sorgere del sole che illumina le rocce e le mongolfiere. Il fotografo si trovava su una mongolfiera che ha raggiunto altezze superiori rispetto alle altre, riuscendo così ad isolarne una perfettamente illuminata. Credit: Giulio Montini, Cappadocia Baloon, Cappadocia (Turchia), 2014 - Guarda anche: Smithsonian Institution, natura e animali: le foto più belle
  • Prima classificata nella sezione The Cultural Value of Men’s Relations. Al centro della foto c’è il riso, il cibo più popolare del mondo che è ormai diventato un simbolo di identità culturale e di unità globale. Credit: Luca Bracali, Harvest Time, Lao Chai, Sapa (Vietnam), 2014 - Guarda anche: Urban Photographer of the Year 2015, gli scatti vincitori
  • Scatto vincitore nella sezione People e Portrait. Ritrae, Gertrude, donna dell’Uganda che è membro del Fondo di Sviluppo delle donne Katosi che, con l’insegnamento e la gestione dei microcrediti, si preoccupa di sostenere le donne. Vive nei campi con il marito e sette bambini. I finanziamenti che Gertrude ha ricevuto le hanno dato la possibilità di garantire ai suoi figli un accesso affidabile all’acqua potabile e, per questo, una vita meno difficile e più sana. Credit: Linelle Deunk, Band of Brothers, Mukono district (Uganda), 2014 - Guarda anche: Audubon Photography Awards 2015, le FOTO vincitrici
  • Prima classificata nella sezione Open Monochrome. Ritrae Mirella, una donna di Roma che, dopo oltre tre decenni di matrimonio, si è ritrovata a lottare contro il morbo di Alzheimer che ha colpito il marito. Credit: Fausto Podavini, Mirella, Rome (Italia), 2012 - Guarda anche: Clima e scienza, ecco le foto più spettacolari. FOTO
  • Scatto vincitore della sezione Wildlife. Lo stesso scatto si è aggiudicato anche il Pano Awards 2015. Quando gli stagni si ritirano, migliaia di uccelli si radunando intorno per sfruttare l’occasione di mangiare il pesce. Mateusz, svegliatosi prima dell’alba e nascosto tra le canne, ha atteso l’arrivo degli uccelli. Dopo qualche tempo, i primi aironi e gabbiani hanno iniziato a comparire in lontananza. Improvvisamente un’aquila è apparsa all’orizzonte. Tutti i gabbiani si sono sollevati mentre le gazzette sono rimaste ferme e immobili. Era ancora molto buio e il tempo di esposizione è stato piuttosto lungo. Credit: Mateusz Piesiak, White Phantoms, Barycz Valley (Polonia), 2014 - Pano Awards, le più belle foto panoramiche dal mondo
  • Foto vincitrice della sezione Studente. Ritrae un gufo seduto su un ramo congelato. Credits: Mateusz Piesiak, Last Night, Lofer (Austria), 2011 - Guarda anche: Wildlife Photographer of the Year 2015, le FOTO vincitrici
  • Prima classificata nella sezione Sport, con un cowboy prima della caduta da cavallo. Credit: Joseph Tam, Flying Horse, Taralga, New South Wales (Australia), 2011 - Guarda anche: National Geographic Traveler Photo Contest 2015, i vincitori
  • Foto vincitrice nella categoria Storyboard. Racconta la storia di Dana, una donna che a 25 anni ha scoperto un nodulo sotto la pelle. Nove anni più tardi, dopo la chemioterapia e l’asportazione del seno, si è ritrovata nell’unità di cure palliative di un ospedale, circondata da un cerchio di amicizie che le è vicino sino alla fine. Credit: Gordon Welters, Go My Beauty, Potsdam (Germania), 2009/2010 - Guarda anche: Expo, da Salgado a Scianna: 9 fotografi per la Terra. FOTO