L'antica arte del tattoo va in mostra. FOTO

Fino al 18 ottobre 2015 il museo del Quai Branly di Parigi ospita “Tatoueurs, Tatoués”: oltre 300 opere che riassumono i cinquemila anni di storia del tatuaggio. Per ripercorrere l'evoluzione della body art dalle origini ad oggi
  • La mostra “Tatoueurs, Tatoués” sarà ospitata nel museo del Quai Branly di Parigi fino al 18 ottobre 2015. Il tatuatore Tin-Tin ha pensato a un tattoo che possa essere adatto al busto di una donna. Copyright: © Musée du quai Branly, photo Thomas Duval Tutte le notizie sulla mostra
  • Il manifesto dell’esibizione. Molti tatuatori francesi hanno preso parte all’iniziativa del museo Copyright: © Musée du quai Branly - Tutte le notizie sulla mostra
  • La mostra “Tatoueurs, Tatoués” raccoglie 300 opere che indagano il ruolo del tatuaggio nelle diverse culture. Qui “Portrait de Maras”, 2006, uno scatto immortalato dalla fotografa spagnola Isabel Muñoz. Copyright: © Serie Maras, 2006. Isabel Muñoz - Mondo tattoo, l’album fotografico
  • Per alcuni gruppi etnici il tatuaggio era (e in alcuni casi è ancora oggi) un segno identificativo e un simbolo sociale. Qui uno scatto del fotografo Marc Garanger: “Portrait de femme Algérienne”, 1960. Copyright: © Marc Garanger. Collection de l'artiste - Tattoo Convention: aghi e colori, Milano si rifà la pelle
  • Per alcune antiche popolazioni orientali, africane e del Pacifico il tatuaggio è stato oggetto dei riti di passaggio dei giovani della comunità. Qui “Homme marquisien tatoué”, 19e siècle. Copyright: © musée du quai Branly, photo Claude Germain - Anime tatuate
  • “Tatoueurs, Tatoués” mostra come il tatuaggio tribale si è evoluto con l’avvento dell’età moderna. Qui “La dernière femme Kalinga tatouée”, 2011. Copyright: © Jake Verzosa. Collection de l'Artiste - Tutte le notizie sulla mostra
  • Il tatuaggio aveva anche un significato poco nobile: nella prima metà del Novecento non esisteva gangster senza il corpo disegnato. Come dimostrano queste immagini scattate tra il 1920 e il 1940 dalla questura di Lione. Copyright: © Gdalessandro/ENSP - A Parigi i migliori tatuatori del mondo
  • È la prima volta, come si legge sul sito web del museo, che una mostra mette sotto la lente di ingradimento la dimensione artistica del tatuaggio e la sua evoluzione attraverso le diverse culture del mondo. Copyright: © Gdalessandro/ENSP - Cannes: tatuaggi sulla Croisette
  • Tatuaggi e marinai. In questo scatto degli anni Sessanta a farsi colorare la pelle sono due militari della marina canadese. Copyright: Photo, schwarz-weiß ©Courtesy Herbert Hoffmann and Galerie Gebr. Lehmann Dresden/Berlin - Tattoo, a Londra l’evento dell’anno
  • Da sempre il tatuaggio ha un forte ruolo all’interno dell’universo circense, come dimostra il ritratto “Artoria Circus Lady”, 2000, ad opera della pittrice Titine Leu. Copyright: © The Leu Family's Family Iron - Tutte le notizie sulla mostra
  • In passato in Giappone il tatuaggio era usato dal potere militare come strumento punitivo, per questo è stato spesso associato alla malavita e alla yakuza, movimento criminale nipponico. Copyright: © Photo by: Tatttooinjapan.com / Martin Hladik – Filippine, tatuaggi in carcere come simboli di appartenenza
  • In Giappone il tatuaggio diventa ornamentale a partire dal XVII secolo, raggiungendo una grande diffusione dai primi anni del XIX secolo. Copyright: © Photo by: Tatttooinjapan.com / Martin Hladik - A Parigi i migliori tatuatori del mondo
  • La Thailandia è uno dei paesi in cui l’arte del tatuaggio ha le origini più antiche. Qui “Yantra: Muay Thai boxer, Bangkok”, France 2008-2011. Copyright: © Cedric Arnold. Courtesy Galerie Olivier Waltman - Mondo tattoo, l’album fotografico
  • In occasione della mostra il museo ha chiesto a 15 maestri tatuatori di realizzare alcune opere uniche per l’esposizione. Qui un disegno di Leo Zulueta realizzato su un manichino in silicone. Copyright: © Musée du quai Branly, photo Thomas Duval - Tattoo Convention: aghi e colori, Milano si rifà la pelle
  • Il dettaglio di un tattoo realizzato dal tatuatore Mark Kopua. Copyright: © musée du quai Branly, photo Thomas Duval - Filippine, tatuaggi in carcere come simboli di appartenenza
  • Il tatuatore francese Chimé ha realizzato un disegno per una gamba femminile. Copyright: © Musée du quai Branly, photo Thomas Duval - Tutte le notizie sulla mostra
  • Prima che il tatuaggio prenda forma sulla pelle, i maestri tatuatori realizzano dei veri e propri progetti. Questo, esposto all’interno della mostra “Tatoueurs, Tatoués”, è ad opera di Freddy Corbi. © Musée du quai Branly, photo Claude Germain – A Parigi i migliori tatuatori del mondo
  • Inaugurato nel 2006, il museo del Quai Branly di Parigi ha sempre avuto al centro della sua mission indagare il valore delle arti all’interno delle diverse civiltà del mondo. © Musée du quai Branly, photo Gautier Deblonde - Cannes: tatuaggi sulla Croisette
  • Con l’esposizione “Tatoueurs, Tatoués” il valore antropologico, sociale e psicologico della body art viene messo sotto la lente di ingrandimento. © Musée du quai Branly, photo Gautier Deblonde - Anime tatuate
  • “Tatoueurs, Tatoués”: 300 opere dedicate al mondo dei tatuaggi dalle origini ad oggi. Fino al 18 ottobre 2015 al museo del Quai Branly di Parigi. © Musée du quai Branly, photo Gautier Deblonde - Tutte le notizie sulla mostra