Milano, gli scatti della Prima guerra mondiale in mostra

A cent'anni dallo scoppio del primo conflitto globale, "La Casa di Vetro" ospita fino al 18 aprile un'esposizione con le immagini inedite tratte dagli archivi inglesi, tedeschi e francesi. Un viaggio fotografico da Verdun a Caporetto. FOTOGALLERY
  • "Una Guerra Epocale" è la mostra dedicata alle immagini inedite del primo conflitto mondiale (Soldati francesi all’assalto delle trincee nemiche a Verdun - Archivio Mary Evans/Tips Images, autore sconosciuto, Francia, 1916) - "Fotogiornalismo e Reportage", gli scatti in mostra a Modena
  • L'esposizione arriva nel centenario dello scoppio della Grande Guerra (Truppe britanniche si riposano in una trincea a Beaumont Hamel. Nella battaglia della Somme morirono più di un milione di soldati. Archivio Mary Evans/Tips Images, 1917) - Roma, i grandi fotografi di Life raccontano il Novecento
  • La mostra è visitabile fino al 18 aprile presso gli spazi de "La Casa di Vetro" a Milano (Soldato australiano a cavallo e un carro armato britannico in Francia. Archivio Mary Evans/Tips Images, autore sconosciuto, 1918) - Magnum Contant Sheets: 60 anni di storia in foto
  • Le immagini inedite sono tratte da archivi inglesi, francesi e tedeschi gestiti in Italia dall'agenzia Tips Images (Un cappellano militare cammina tra i cadaveri di soldati francesi sul Fronte Occidentale. Archivio Rue des Archives/Tips Images) - "Una storia americana", Gordon Parks in mostra a Roma. FOTO
  • La Prima guerra mondiale provocò circa 16 milioni di morti e 20 milioni di feriti (Un pilota tedesco si lancia dal suo aeroplano Albatross in fiamme dopo essere stato abbattuto. Archivio SSPL – Science & Society Picture Library/Tips Images) - Musica e conflitti, suonatori tra proiettili e rivolte. FOTO
  • In mostra 54 foto provenienti degli archivi Heritage, Topfoto, Mary Evans, Science and Society Picture Library, Rue des Archives e Süddeutsche Zeitung. (Soldati tedeschi portano il rancio serale ai loro camerati. Archivio Top Foto/Tips Images, 1918) - Firenze, la guerra in Italia negli scatti di Capa. FOTO
  • Le immagini arrivano in Italia grazie all'agenzia milanese Tips Images (Bagliori nel cielo notturno sopra un campo di battaglia. I bombardamenti notturni erano usati anche come forma di guerra psicologica. Archivio Mary Evans/Tips Images) - Cinquant'anni di scatti immortali, Uliano Lucas si racconta
  • Durante la Prima guerra mondiale il fotoreportage si affermò raggiungendo alti livelli di professionalità (Proiettore tedesco usato per difendersi dagli attacchi aerei nemici sul Fronte Occidentale. Archivio Scherl/Suddeutsche Zeitung/Tips Images) - Crimea, venti di guerra tra Ucraina e Russia: le foto
  • Un aereo tedesco lancia un contenitore con un messaggio per i soldati in prima linea durante un attacco con i gas. Per comunicare vennero usati anche piccioni viaggiatori e cani addestrati (Archivio Scherl / Suddeutsche Zeitung/Tips Images, 1918) - Siria: le rivolte e la repressione, tutte le immagini
  • Soldati inglesi giocano a calcio con le maschere antigas nelle retrovie del Fronte Occidentale. Nella Grande Guerra ci furono oltre un milione di intossicazioni e 85 mila morti per l’uso dei gas. Archivio Scherl/Suddeutsche Zeitung/Tips Images, 1917) - Uno sguardo inadeguato, Francesco Zizola in mostra a Roma
  • I giornali dell'epoca usarono ampiamente i reportage dal fronte ma sono pochissimi i fotografi di cui si conosce il nome (Assalto delle truppe britanniche sul Fronte Occidentale. Archivio Top Foto/Tips Images, autore sconosciuto) - Izis Bidermanas, il poeta delle immagini in mostra a Milano
  • Truppe italiane in una trincea sul colle del Montello nel Veneto, dopo la rotta di Caporetto. L'VIII armata italiana riuscì a contenere lo sfondamento e poi a respingere il nemico oltre il Piave (Top Foto/Tips Images, Italia, 1918) - "Costruire una nazione", Lewis Hine in mostra a Milano. FOTO
  • Una scritta sul muro di una casa di Sant'Andrea di Piave. Dopo Caporetto le forze armate italiane si ritirarono sulla riva destra del Piave dove riuscirono a fermare l’avanzata nemica (Archivio Top Foto/Tips Images, 1917) - "Genesi", il pianeta incontaminato nelle foto di Salgado
  • Mitraglieri avanzano contro le posizioni trincerate tedesche. Molti boschi furono distrutti dai colpi di artiglieria assumendo l'aspetto spettrale che divenne tipico dell’iconografia sul conflitto. (Archivio Lightroom/Top Foto/Tips Images, Francia, 1918) - "Fotogiornalismo e Reportage", gli scatti in mostra a Modena
  • Un aviatore britannico lancia con la mano una bomba. L’abitudine di scrivere messaggi sopra era frequente durante la Prima Guerra Mondiale. I pionieri dell'aviazione furono gli italiani in Libia nel 1911 (Archivio Top Foto/Tips Images) - Federico De Roberto, La Paura e altri racconti. LIBROGRAFICA