Hanna Schygulla, musa del cinema tedesco, compie 70 anni

L'attrice, nata in Slesia il giorno di Natale del 1943, è stato il volto dei film di Rainer Werner Fassbinder. Nel corso degli anni ha lavorato con registi come Wim Wenders, Jean Luc Godard, Marco Ferreri ed Ettore Scola. FOTO
  • Hanna Schygulla è nata il 25 dicembre 1943 a Chorzow, oggi nella Slesia polacca. Nel 1945 la sua famiglia si trasferì a Monaco di Baviera. Nella foto in una scena di Lilli Marlene di Fassbinder
  • A Monaco Hanna Schygulla conobbe Rainer Werner Fassbinder, uno dei principali protagonisti del cosiddetto Nuovo Cinema Tedesco, la corrente di registi che rifondì il cinema germanico tra gli anni '60 e '70
  • Con Fassbinder la turbolenta collaborazione inizia nel 1969, con il film L'Amore è più freddo della morte e include titoli come Le lacrime amare di Petra Von Kant, Il matrimonio di Maria Braun, Attenzione alla puttana santa, Berlin Alexanderplatz (foto)
  • Oltre che con Fassbinder Hanna Schygulla ha lavorato con Jean Luc Godard in Passion, con Wim Wenders in Falso movimento, con Ettore Scola in Il mondo nuovo, Marco Ferreri in Storia di Pietra
  • Hanna Schygulla continua a sostenere con il suo lavoro gli autori tedeschi. Tra gli ultimi suoi lavori Ai confini del paradiso, del turco tedesco Fatih Akin