Il duomo di Siena "scopre" il suo pavimento. FOTO

La pavimentazione in marmo intarsiato è in genere protetta da una superficie amovibile. Dopo una prima volta lo scorso anno, dal 18 agosto fino al 27 ottobre sarà di nuovo visibile al pubblico
  • Il duomo di Siena dal 18 agosto al 27 ottobre "scopre" il suo pavimento in marmo intarsiato - I restauri al Quirinale: foto
  • La superficie è solitamente protetta dal calpestio dei visitatori e non del tutto visibilie al pubblico - Firenze: restaurata la porta del Paradiso
  • Il pavimento del Duomo è il risultato di un complesso programma iconografico realizzato attraverso i secoli, a partire dal Trecento fino all'Ottocento - Check-up alla fontana di Trevi
  • La tecnica utilizzata è quella del graffito e del commesso con marmi di provenienza locale. I cartoni preparatori furono disegnati da importanti artisti, quasi tutti 'senesi', come il Sassetta, Domenico di Bartolo, Domenico Beccafumi - Firenze: restaurata la porta del Paradiso
  • Il duomo di Siena è uno degli esempi più importanti di architettura gotica in Italia, con ancora elementi romanici - I Tesori del Fai