Rise & Fall of Apartheid, il dramma del Sudafrica in mostra

Il Pac di Milano ospita dal 9 luglio al 15 settembre la più completa raccolta di immagini sulla segregazione razziale. Un progetto che unisce i lavori di 70 fotografi, artisti e registi raccontando personaggi e vite di un'intera nazione. FOTO
  • Il Pac di Milano ospita la mostra "Rise And Fall of Apartheid" dal 9 luglio al 15 settembre (Eli Weinberg, Folla vicino alla Drill Hall all’apertura del processo per tradimento, Johannesburg, 19 dicembre 1956. Times Media Collection, Museum Africa) - Mandela di nuovo in ospedale: "Condizioni gravi ma stabili"
  • Si tratta della prima e più completa raccolta delle immagini che hanno fatto la storia dell’Apartheid, ideata dall'International Center of Photography di New York (Eli Weinberg, Nelson Mandela nel 1961. Per gentile concessione di IDAFSA) - Mandela, la folla prega fuori dall'ospedale di Pretoria
  • In esposizione le immagini di circa 70 fotografi, artisti e registi (Jurgen Schadeberg, 29 donne della Lega delle Donne dell’ANC vengono arrestate dalla polizia per aver manifestato contro le leggi sul permesso, 1952. Per gentile concessione dell'autore) - Mandela in ospedale, centinaia i messaggi di auguri. FOTO
  • Il lavoro è frutto di oltre 6 anni di ricerche e analizza l'eredità dell'apartheid e i suoi effetti sulla vita quotidiana (Alf Khumalo, Polizia e folla fuori dal Palazzo di Giustizia durante il processo Rivonia, 1963 © Baileys African History Archive) - L'Africa in festa per Nelson Mandela: compie 93 anni
  • Venti leader della campagna di ribellione compaiono davanti al Tribunale dei Giudici di Johannesburg con l’accusa di aver contravvenuto alla legge sulla Soppressione del Comunismo, 26 agosto 1952 © Jurgen Schadeberg - Foto, appunti e video: online l’eredità culturale di Mandela
  • La mostra analizza oltre 60 anni di produzione illustrata e fotografica, ormai parte della memoria storica e della moderna identità sudafricana (Sparatoria a Sharpeville, 21 marzo 1960 © International Center of Photography, dono del Dr. Peter Magubane) - "Non c'è nessuna strada facile per la libertà", parola di Nelson Mandela
  • Fotografie, opere d'arte, video e poster: un mosaico di materiali, molti dei quali raramente esposti insieme (Peter Magubane, Funerali a Sharpeville: nel cimitero c’erano più di 5 mila persone, 1960. Per concessione del Baileys African History Archive) - Invictus, la riscossa della libertà in una partita di rugby
  • L'esposizione documenta le conseguenze dell'apartheid che ancora persistono in Sudafrica e l'importanza del ruolo di Nelson Mandela (Alf Khumalo, fuori dal Palazzo di Giustizia durante il processo Rivonia, 1963 © Baileys African History Archive) - Obama: "Il coraggio morale di Mandela ha ispirato il mondo"
  • Ranjith Kally, Il Capo Albert Luthuli, vincitore del Premio Nobel per la Pace nel 1960, ricevette dal governo l’intimazione a non pubblicare nulla nel suo paese e venne confinato in una piccola zona vicino alla sua casa, 1964 © Bailey Archives - New York si accende di stelle per Mandela
  • In mostra anche i reportages del collettivo Bang Bang Club, formato dai fotografi Kevin Carter, Joao Silva, Greg Marinovich e Ken Oosterbroek (Winnie Mandela e altre tre donne piangono per Benjamin Moloise, impiccato qualche ora prima © Gille de Vlieg) - Sudafrica in marcia per ricordare la liberazione di Mandela