Il Boss infiamma Milano, San Siro suo ancora una volta: foto

In cinquantamila per il concerto di Bruce Springsteen, tornato per la quinta volta a suonare nello stadio milanese. Tra le “chicche” offerte al suo pubblico, la riproposizione integrale dell’album “Born in the Usa”. Fan scatenati. Guarda la gallery
  • Un momento del concerto di Bruce Springsteen a Milano, lunedì 3 giugno 2013
  • A San Siro erano presenti 50mila fa del Boss
  • E' la quinta volta che Springsteen suona a Milano
  • A Milano, nel 2003, con The rising, in una notte di pioggia incessante, ha fatto quello che ha personalmente inserito nei suoi dieci migliori concerti di sempre
  • Il tour del 2013 si chiama come l'ultimo album e va in giro per il mondo da più di un anno: “Wrecking ball”
  • Ad applaudirlo 50mila fan, un pubblico ormai abituato a seguirlo dopo Napoli e Padova, in attesa dell'ultima data sulla penisola (Roma l'11 luglio) incastonata nel lungo tour europeo
  • Lo stadio milanese ricambia l'affetto: balla, canta e un po' si commuove in una delle prime notti d'estate quando il Boss rallenta ad arte con la sola chitarra acustica
  • Fra le “chicche” l'integrale proposta di "Born in the Usa"
  • Un momento del concerto di Bruce Springsteen a Milano, lunedì 3 giugno 2013
  • Un momento del concerto di Bruce Springsteen a Milano, lunedì 3 giugno 2013
  • Un momento del concerto di Bruce Springsteen a Milano, lunedì 3 giugno 2013
  • Un momento del concerto di Bruce Springsteen a Milano, lunedì 3 giugno 2013