Wildlife Photographer of the Year, la Natura in mostra. FOTO

In anteprima assoluta, il Forte di Bard di Aosta ospita le cento immagini vincitrici del più famoso premio di fotografia naturalistica, organizzato dal Natural History Museum di Londra. Animali e piante immortalati da maestri consacrati e giovani promesse
  • Wildlife Photographer of the Year, il più importante premio di fotografia naturalistica del mondo, sbarca in Italia (credits Paul Nicklen - Veolia Environnement - Wildlife Photographer of the Year) - Un mondo di animali: tutte le foto
  • Le cento immagini premiate col prestigioso riconoscimento nel 2012 sono esposte al Forte di Bard di Aosta dal 2 febbraio al 5 maggio 2013 (credits Cristobal Serrano - Veolia Environnement - Wildlife Photographer of the Year) - Un cigno reale a spasso per Milano. FOTO
  • Il premio, istituito nel 1964, è organizzato dal Natural History Museum di Londra in collaborazione con il Bbc Wildlife Magazine (credits Gregoire Bouguereau - Veolia Environnement - Wildlife Photographer of the Year) - Cani sott'acqua: la nuova mania del Web
  • Per il quarto anno consecutivo il Forte di Bard ospita in esclusiva l'anteprima italiana del tour mondiale della mostra fotografica (credits Hannes Lochner - Veolia Environnement - Wildlife Photographer of the Year) - Maltempo, anche gli animali alle prese con il gelo. Le foto
  • Le cento fotografie esposte, vincitrici delle 18 categorie del premio, sono state scelte tra 48 mila concorrenti provenienti da 98 paesi (credits Jasper Doest - Veolia Environnement - Wildlife Photographer of the Year) - Il sito ufficiale del concorso
  • In ognuna delle 18 categorie, i vincitori sono stati selezionati da una giuria di stimati esperti e fotografi naturalisti (credits Klaus Tamm - Veolia Environnement - Wildlife Photographer of the Year) - Un mondo di animali: tutte le foto
  • Tra le categorie del Wildlife, giunto alla 48esima edizione, ci sono anche tre premi per i fotografi minorenni (più piccoli di 10 anni, 11-14 anni, 15-17 anni). (credits Liina Heikkinen - Veolia Environnement - Wildlife Photographer of the Year) - Green Hill, sigilli all'allevamento dei Beagle: le foto
  • Tra i tanti italiani che hanno partecipato, ci sono state due menzioni speciali: Fortunato Gatto è stato premiato nella categoria "Wildscapes" (credits Ofer Levy - Veolia Environnement - Wildlife Photographer of the Year) - Roma: frutta e gelati per gli animali del Bioparco. Le foto
  • L'altro italiano premiato è Hugo Wassermann (categoria "Creative Visions") con la foto "Positioning", che immortala un’upupa su un tronco (credits Sergey Gorshkov - Veolia Environnement - Wildlife Photographer of the Year) - Cani sott'acqua: la nuova mania del Web
  • Il premio più ambito, il Veolia Environnement, è stato assegnato al canadese Paul Nicklen per le sue fotografie dei pinguini imperatori, ritratti in Antartide (credits Paul Nicklen - Veolia Environnement - Wildlife Photographer of the Year) - Animali V.I.P.