Rolling Stones, in arrivo "Grrr!" per i 50 anni di carriera

Esce il 13 novembre il nuovo disco della band, una raccolta di greatest hits per celebrare una storia cominciata nel 1962 e costellata da molti successi. Ecco gli altri album considerati da molti i capolavori di Mick Jagger e soci (foto Universal Music)
  • In occasione dei 50 anni dei Rolling Stones, il 12 novembre esce "Grrr!", una raccolta di greatest hits da "I can't get no satisfaction" a "Ruby Tuesday" insieme a due inediti, "Doom an gloom" e "One more shot" - Rolling Stones, 50 anni da rockstar
  • Gli inediti di "Grrr!", oltre ad annunciare i prossimi concerti di Londra (25 e 29 nov.) e New York (13 e 15 dic.) segnano il ritorno in studio per gli Stones che non pubblicavano inediti dai tempi di "A bigger bang", l'ultimo fortunato album del 2005 - Rolling Stones, santi o demoni?
  • Ma il primo successo degli Stones, la cui data di nascita è il 12 luglio 1962, giorno del primo concerto al Marquee di Londra, è "The Rolling Stones Now" del 1965 (l'album di esordio, "Rolling Stones", è una rielaborazione di grandi classici del rock) Gli Stones secondo Mick Jagger: "Belli ma tanto stupidi"
  • "Aftermath" del 1966, altro disco inserito dalla rivista "Rolling Stone" nella classifica dei 500 album migliori di sempre, è il primo disco degli Stones a contenere solo brani scritti dalla coppia Mick Jagger e Keith Richards - Rolling Stones, 50 anni da rockstar
  • Nel 1967 è la volta di "Between the buttons" - Rolling Stones, santi o demoni?
  • Nel 1968, invece, in piena contestazione, esce "Beggars Banquet" la cui copertina provocatoria sarà censurata negli Stati Uniti e in Uk dove il disco uscirà con una neutra cover bianca. Capolavoro del disco è l'iniziale "Sympathy For The Devil" Gli Stones secondo Mick Jagger: "Belli ma tanto stupidi"
  • Altro disco cruciale per la carriera delle band è "Let it bleed", un titolo che per molti suona come una risposta rock all'ottimismo dei Beatles di "Let it be" - Rolling Stones, 50 anni da rockstar
  • Nel 1970 la band incide "Get yer ya ya's out", per molti critici il miglior concerto rock mai inciso su un disco - Rolling Stones, santi o demoni?
  • Nel 1971 arriva invece l'album più celebrato dalla critica musicale, "Sticky fingers" Gli Stones secondo Mick Jagger: "Belli ma tanto stupidi"
  • Nel '72 con "Exile On Main Street", considerato uno dei migliori album della storia rock, esce secondo molti l'ultimo vero capolavoro della band. Nel 2010 gli Stones ripubblicano il disco e tornano dopo 16 anni in vetta alla classifica dei più venduti in - Rolling Stones, 50 anni da rockstar
  • Dopo "Exile on main street" finisce l'età d'oro degli Stones. Negli anni Settanta escono ancora tre album ma solo "Some girls" viene considerato un successo grazie a canzoni come "Just my imaginationr" e "Beast of burden" - Rolling Stones, santi o demoni?
  • Dopo un lungo periodo di crisi, nell'81 "Tattoo you" sbanca le classifiche di vendita ma la band non riesce più a produrre i capolavori degli anni Settanta - Gli Stones secondo Mick Jagger: "Belli ma tanto stupidi"
  • Dopo alcuni dischi di Jagger e Richards pubblicati da soli, nel 1997 "Bridges to Babylon" interrrompe la crisi creativa degli Stones. Ma i loro concerti continuano a registrare successi planetari - Rolling Stones, 50 anni da rockstar