Oscar, quando l'Academy ignora i capolavori. FOTO

Il grande escluso del 2012 è "J.Edgar", il film di Clint Eastwood con Leonardo Di Caprio. Ma nella storia del premio ricorrono celebri "sviste". Da Taxi Driver a Full Metal Jacket fino a Manhattan: tutti tagliati fuori dalla corsa alla statuetta. GUARDA LE FOTO
  • L’Academy ha comunicato le nomination per gli Oscar 2012. Il grande sconfitto è J.Edgar, diretto da Clint Eastwood e interpretato da Leonardo Di Caprio. Nonostante ottime recensioni non ha ottenuto candidature L'album sugli Oscar 2012
  • Nel corso degli anni sono state tante le esclusioni eccellenti dalla corsa all’Oscar. Fece molto scalpore nel 1942 la mancata candidatura di Humphrey Bogart per la memorabile interpretazione del detective Marlowe in “Il mistero del falcone” Star senza Oscar
  • “Gioventù bruciata", un film che ha segnato un’epoca, lanciò nell’olimpo hollywoodiano James Dean, ma la sua interpretazione non meritò l’attenzione dei membri della giuria. Qualche mese dopo morì in un incidente stradale The Artist, poesia muta
  • “Sentieri selvaggi”, western di John Ford, venne dimenticato dai giurati dell’Academy. Nella sua carriera il regista ha vinto comunque altre 4 statuette L'album sugli Oscar 2012
  • Alfred Hitchcock non conquistò mai i favori dei giurati. Il suo "Notorious", interpretato da Cary Grant e Ingrid Bergman, rimase a secco nella corsa all’Oscar del 1947 Oscar memories
  • E il grande Cary Grant non venne preso in considerazione nemmeno nel 1960 nella sua famosa interpretazione in “Intrigo internazionale”, sempre di Hitchcock The Artist, poesia muta
  • Sempre nel 1960 la giuria americana ignorò “I quattrocento colpi”, opera prima di Truffaut che qualche mese prima incantò il Festival di Cannes Star senza Oscar
  • Una delle più famose interpretazioni della storia del cinema, quella di Anthony Perkins in “Psycho” non entrò nella cinquina per l’Oscar come miglior attore del 1961 L'album sugli Oscar 2012
  • Marcello Mastroianni, invece, ha avuto tre candidature nella sua carriera, ma non per le sue due interpretazioni più celebri: "La Dolce Vita" e "Otto & mezzo" Oscar memories
  • Easy Rider, pellicola che ha segnato un’epoca, con Jack Nicholson, Dennis Hopper e Peter Fonda, rimase fuori dalla corsa all’Oscar per la colonna sonora, indicata dai critici come una delle migliori di sempre The Artist, poesia muta
  • Stanley Kubrick venne ignorato per il suo “Lolita”, qualche anno dopo lo sgarbo toccherà al suo attore Malcolm McDowell, protagonista di “Arancia Meccanica” Oscar 2012, attori non protagonisti
  • Nel 1977 Martin Scorsese non venne incluso nella cinquina per la miglior regia. Qualche mese prima trionfò a Cannes Star senza Oscar
  • Anche Woody Allen ha avuto più di una delusione dai giurati dell’Oscar. Il suo acclamato “Manhattan” venne ignorato nel 1980, nonostante i riconoscimenti avuti a livello internazionale Oscar memories
  • I premi Oscar del 1987 furono dominati da "Balla coi lupi". Ma si parlò di più della clamorosa esclusione di "Full Metal Jacket", film di Kubrick che ottenne solo una nomination in una categoria minore L'album sugli Oscar 2012
  • Nel giro di pochi anni Al Pacino mise in fila una serie di grandi interpretazioni ignorate dall’Academy: "Carlito’s way" (1993), "Donnie Brasco" (nella foto, 1998), "Ogni maledetta domenica" (1999). Nessuno ottenne nomination all’Oscar The Artist, poesia muta
  • L’ultimo caso eclatante di esclusione dalla corsa alla statuetta riguarda l’attore che anche oggi è il “grande sconfitto”: Leonardo Di Caprio. Nel 1998 Titanic fece incetta di premi, lui divenne una star mondiale ma rimase fuori dalle nomination Oscar 2012, attori non protagonisti