Da Lady Gaga a Beyoncé: la lista nera del governo cinese. FOTO

Il ministero della cultura di Pechino ha diffuso la black list della musica pop. Tutti i siti web hanno tempo fino al 15 settembre per cancellare i pezzi e i video incriminati. Tra gli artisti censurati anche Katy Perry e Take That. GUARDA LA FOTOGALLERY
  • Canzoni di Lady Gaga (nella foto), Beyoncé e dei Take That sono tra le cento che compaiono su una "lista nera" diffusa dal ministero della cultura cinese - Tutte le foto di Lady Gaga
  • In un comunicato, il ministero dà tempo fino al 15 settembre a tutti i siti web musicali per cancellare i pezzi e i video incriminati (nella foto Beyoncé) - Beyoncé, sposa super sexy
  • In Cina la Rete è sottoposta ad una stringente censura. Il governo sostiene di battersi contro i contenuti "volgari e illegali" e impedisce anche l'accesso a numerosi siti (nella foto i Take That) - Take That, magia a San Siro
  • Il decreto del ministero non dà spiegazioni, limitandosi ad affermare che i cento pezzi in questione non possono essere diffusi (nella foto Katy Perry, altra artista "incriminata") - Katy Perry, nuda tra le nuvole
  • La maggioranza dei pezzi vietati sono di cantanti di Taiwan, di Hong Kong e giapponesi. Tra gli artisti occidentali, il record dei divieti spetta a Lady Gaga, che ha ben sei pezzi sulla lista nera. Anche i Backstreet Boys (foto) sono stati censurati - Tutte le notizie dalla Cina