Milano, ecco il museo del Novecento

Da Pellizza da Volpedo all'arte povera ecco in anteprima le immagini delle sale dedicate al "secolo breve" che apriranno al pubblico il 6 dicembre. Ingresso gratuito fino a febbraio. FOTO
  • Il Quarto Stato è collocato simbolicamente in apertura - Tutte le notizie su Milano
  • L'Arengario di piazza Duomo a Milano è diventata la casa dell'arte del XX secolo - Il sito ufficiale
  • Nel cuore della città, accanto al suo simbolo più celebre, la cattedrale gotica - Tutte le notizie su Milano
  • Il nuovo Museo del Novecento raccoglie forse la collezione più ampia dell'espressione figurativa del "secolo breve" - Il sito ufficiale
  • 400 opere in tutto - Tutte le notizie su Milano
  • In mostra quadri, sculture e istallazioni - Il sito ufficiale
  • Dal Futurismo di Giacomo Balla e Umberto Boccioni, fino a Giorgio De Chirico, Piero Manzoni, Alberto Burri e Renato Guttuso - Tutte le notizie su Milano
  • I lavori per la costruzione del museo sono durati 3 anni
  • Il museo è stato presentato venerdì 3 dicembre dal sindaco Letizia Moratti
  • E' stato disegnato dagli architetti Italo Rota e Fabio Fornasari
  • Un ristorante di lusso, spazi per la didattica e una grande libreria arricchiscono il dedalo espositivo che si articola su tre livelli e si allunga fino a Palazzo Reale
  • Al terzo piano, una sala dedicata ad Alberto Burri e alle opere degli anni Cinquanta dei maggiori maestri italiani
  • La sezione conclusiva, oltre 1200 metri quadri situati nella manica lunga al secondo piano di Palazzo Reale e collegati all'Arengario da una passerella sospesa, è dedicata agli anni Sessanta (Foto Gianni Congiu)
  • C'è anche una grande sezione riservata all'Arte Cinetica e Programmata (Foto Gianni Congiu)
  • L'ingresso è gratuito fino al 28 febbraio 2011 (Foto Gianni Congiu)
  • L'inaugurazione è alle ore 16 del 6 dicembre (Foto Gianni Congiu)